direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ai “Giovedì della cultura” il 9 dicembre si parla di fotografia con Lorenzo Cicconi Massi e Lorenzo Zoppolato

FONDAZIONE CASSAMARCA

 

TREVISO – Prosegue il ciclo di conferenze promosso dalla Fondazione Cassamarca dedicato a due grandi temi, “Classico” e “Universo”, che saranno affrontati, nelle loro molteplici declinazioni, da personalità della cultura e della scienza.

L’appuntamento del 9 dicembre sarà dedicato alla fotografia. “Storie e Immaginari” è il titolo della conversazione.

I giovani e pluripremiati fotografi Lorenzo Cicconi Massi e Lorenzo Zoppolato approfondiranno i temi della fotografia, che negli anni hanno prodotto. Un confronto sincero per ragionare e riflettere insieme sui percorsi, le storie e gli aneddoti che hanno caratterizzato il loro lavoro. Con l’occasione presenteranno anche i loro recenti volumi.

Lorenzo Cicconi Massi 

Nel 1999 ottiene il primo premio al concorso Canon. Da gennaio 2000 è uno dei fotografi dell’agenzia Contrasto. Esordisce al cinema nel 2003, come sceneggiatore e regista del lungometraggio “Prova a volare” con Riccardo Scamarcio, Ennio Fantastichini e Antonio Catania.

Nel 2007 è premiato nella sezione Sports features singles al World Press Photo e nello stesso anno riceve il premio G.R.I.N. (Amilcare Ponchielli) per la serie sui giovani “Fedeli alla tribù”. Ha realizzato il film “Mi ricordo Mario Giacomelli”, (dvd ed. Contrasto).

Espone i suoi lavori a Parisphoto, rappresentato da Forma galleria. Nel 2016 espone la mostra “Le Donne Volanti” alla Galleria Contrasto di Milano e quindi a Palazzo Montecitorio su invito della Presidente della Camera Laura Boldrini. Nel 2017 gli viene conferito il premio “Scanno dei fotografi”.

Nel giugno 2018, presso la Certosa di S. Giacomo di Capri, espone la mostra personale curata da Denis Curti “La Liquidità del movimento” e riceve il Premio Buzzi a Benevento.

Insegna “Il racconto fotografico” nella Scuola di giornalismo e fotografia “Jack London”, a Fermo.

Nel 2021 la FIAF gli attribuisce l’onorificenza MFI, maestro della fotografia italiana.

I suoi recenti volumi sono: Suite n°5 (edizioni Emuse), Eurogeneration (edizioni Contrasto), In Aria (edizioni Capponi), A disegnar le vigne (edizioni Marsilio).

Lorenzo Zoppolato 

Nato a Udine nel 1990, inizia a lavorare come assistente fotografo a Milano durante gli studi universitari. Dopo la laurea entra in una multinazionale del settore pubblicitario, ma capisce presto di voler raccontare altri tipi di storie. Fotografo professionista dal 2014, vince una borsa di studio alla NABA di Milano accedendo al master in “Photography and Visual Design” e negli anni seguenti ottiene i primi riconoscimenti.

Nel 2015 viene premiato come International Black & White Photographer of the Year nella categoria Emerging Talent. Nel 2017 si aggiudica la borsa di studio dell’Ernesto Bazan Scholarship Fund for Young Photographers, nel 2018 il Gran Premio Portfolio Italia FIAF, nel 2019 il premio per il miglior portfolio all’International Month of Photojournalism, nel 2020 lo Storytelling Award dell’Italian Street PhotoFestival. Con Le immagini di Morel ha vinto il Premio Portfolio Werther Colonna all’edizione 2020 del SI FEST.

Nel 2021 ha pubblicato con l’editore Emuse il libro “Le immagini di Morel” e tra i volumi pubblicati anche Suite n°5 (edizioni Emuse). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform