direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ai “Giovedì della cultura” il 2 dicembre si parlerà di “Lucrezia. Vita e morte di una matrona romana”

FONDAZIONE CASSAMARCA

TREVISO – Prosegue il ciclo di conferenze della Fondazione Cassamarca dedicato a due grandi temi, “Classico” e “Universo”, che saranno affrontati, nelle loro molteplici declinazioni, da personalità della cultura e della scienza. L’appuntamento del 2 dicembre 2121, ore 18, sarà dedicato alla scoperta di “Lucrezia. Vita e morte di una matrona romana”

In un giorno di febbraio del 509 a.C. Sesto Tarquinio, figlio del re Tarquinio il Superbo, si presentò a casa della bellissima Lucrezia, di cui da tempo si era invaghito; accolto dalla donna, moglie del suo congiunto Collatino, a notte fonda abusò di lei, quindi rientrò nell’accampamento dal quale si era allontanato qualche ora prima. Quella violenza mise in moto una catena di eventi che condusse nel giro di pochi giorni al suicidio della matrona e alla rivolta popolare destinata a porre fine al regime monarchico. Protagonista suo malgrado di un evento epocale, icona di fedeltà coniugale e insieme donna capace di decidere della propria vita e della propria morte, Lucrezia diventava così l’eroina più significativa della tradizione leggendaria romana, che continuò instancabilmente a narrarne la vicenda e la consegnò in eredità alla cultura delle epoche successive. Questo libro racconta la sua storia.

Mario Lentano insegna Lingua e letteratura latina all’Università di Siena ed è membro del Centro di studi antropologici sul mondo antico. I suoi interessi di ricerca investono il teatro comico, la retorica di scuola, le relazioni di parentela e il patrimonio di racconti sulle origini di Roma. Tra le sue pubblicazioni recenti ricordiamo Enea. L’ultimo dei Troiani, il primo dei Romani, Salerno editrice, Roma 2020; Straniero, Inschibboleth, Roma 2021; Romolo. La leggenda del fondatore, Carocci, Roma 2021. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform