direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Agrifish: primo appuntamento a guida Portogallo

MINISTERO PLITICHE AGRICOLE

Temi: accordi Ue-Regno Unito sulla pesca, commercio agricolo,accordi commerciali internazionali, PAC post 2020, sisma Croazia e crisi del mercato suinicolo

ROMA – Si è svolto  in videoconferenza il primo appuntamento Agrifish, Consiglio Agricoltura e Pesca Ue,  a guida portoghese. Tra i temi all’ordine del giorno:

-la definizione dei totali ammissibili di cattura (TAC) per 75 stock ittici delle acque profonde da gestire congiuntamente tra Ue e Regno Unito a fronte dell’accordo sul commercio e la cooperazione siglato lo scorso 24 dicembre;

-il commercio nel settore agricolo e l’aggiornamento dello studio del Centro comune di ricerca europeo(JRC) sugli effetti economici cumulativi degli accordi commerciali sul settore agricolo;

-l’informativa sullo stato dell’arte del percorso di riforma della PAC post 2020;

-le richieste della Croazia a fronte del recente sisma che ha colpito le zone rurali e agricole del Paese;

-la crisi del mercato dei suini in ambito comunitario e le possibili misure di sostegno al comparto.

“Abbiamo ribadito la necessità di tutelare le produzioni a denominazione di origine e indicazione geografica nonché di assicurare il principio di reciprocità nel commercio agricolo internazionale – dichiara il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L’Abbate – Sul percorso di riforma della PAC, abbiamo posto l’accento sul rafforzamento degli strumenti di gestione del rischio e sulla possibilità di calibrare il Piano Strategico nazionale in base alle diverse necessità di una agricoltura molto regionalizzata come quella italiana. Massima solidarietà al popolo croato, di cui sosteniamo le richieste di sostegno – conclude L’Abbate – nonché approviamo le misure di incentivazione della macellazione dei riproduttori, così da ridurre temporaneamente la pressione produttiva per fronteggiare il crollo del mercato dei suini”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform