direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Adesione della Somalia alla Convenzione per la proibizione delle armi chimiche

ESTERI

Adesione della Somalia alla Convenzione per la proibizione delle armi chimiche

Bonino: Importante passo avanti, tanto più significativo poiché proviene da un Paese per la cui stabilizzazione l’Italia è fortemente impegnata”

 

ROMA – “Viva soddisfazione” è stata espressa dal ministro degli Esteri Emma Bonino per l’adesione della Somalia alla Convenzione per la proibizione delle armi chimiche, annunciata oggi dal direttore generale dell’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPAC) a L’Aja, sede dell’Organizzazione.

La Somalia diventa così il 189° Stato Parte del Trattato istitutivo dell’OPAC.

“E’ stato compiuto un importante passo avanti, tanto più significativo poiché proviene da un Paese per la cui stabilizzazione l’Italia è fortemente impegnata”, ha affermato il ministro Bonino. “L’obiettivo finale – ha sottolineato Bonino – è l’universalità degli Stati Parte, che l’Italia continuerà a perseguire con determinazione”. “E’ molto positivo – ha affermato la titolare della Farnesina – che nei suoi 15 anni di attività l’OPAC abbia favorito la distruzione di circa l’80% delle armi chimiche dichiarate dai suoi Stati membri”.

I Paesi che ancora devono ratificare la Convenzione sono l’Angola, la Repubblica Democratica Popolare di Corea, l’Egitto, Israele, Myanmar, il Sud Sudan e la Siria.

Con la sua adesione, la Somalia potrà ora beneficiare dei programmi di assistenza e cooperazione internazionale dell’OPAC, in parte finanziati anche dall’Italia tramite l’Unione Europea.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform