direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ad Haifa un ciclo di conferenze online su letteratura italiana e musica

CULTURA

HAIFA (Israele) – Con“Il viaggio musicale” di Andrea Zanzotto è partita ieri, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Haifa, una serie di sei conferenze gratuite online sui legami tra letteratura italiana e musica, a cura del Prof. Massimo Acanfora Torrefranca, che descrive così il progetto: “Poesia e Canto, due entità legate intimamente fin dall’antichità. In alcune lingue, fra le quali l’ebraico, i due termini derivano da una medesima radice. Alcune culture, come quella italiana, hanno visto svilupparsi fin dai primordi della propria lingua legami quasi indissolubili fra queste due sfere. In genere, si esamina come i musicisti (i compositori) si siano posti in relazione ai testi poetici esistenti o a quelli creati ex novo, come nel caso dell’opera lirica. Voglio invece provare a fare l’opposto: voglio cioè provare a esplorare il rapporto dei letterati e dei poeti con la musica, e voglio farlo andando a ritroso nel tempo, da due insigni poeti del Novecento fino ad arrivare alle originalissime manipolazioni monteverdiane dei testi poetici da lui prescelti, ove di nuovo e forse finalmente il compositore si fa poeta rielaborando con le sue musiche testi altrui”.

“Il viaggio musicale” di Andrea Zanzotto, con cui si è avviata la serie, è una delle opere più interessanti di quella che può essere considerata di diritto la voce poetica più importante del dopoguerra..

La serie proseguirà una volta al mese, fino a giugno 2021, il mercoledì, dalle ore 18.00 alle19.00:

10.02.2021 – DIARIO DI UN BARITONO FALLITO. EUGENIO MONTALE E LA MUSICA

10.03.2021 – FRANCESCO MARIA PIAVE: MEGLIO DI LEOPARDI?

21.04.2021 – ISRAEL CONEGLIANO, ALIAS LORENZO DA PONTE

05.05.2021 – UN ROMANACCIO ALLA CORTE DI VIENNA: PIETRO METASTASIO

09.06.2021 – CLAUDIO MONTEVERDI

Massimo Acanfora Torrefranca ha svolto gli studi di musica e musicologia a Roma, laureandosi con Pierluigi Petrobelli (direttore dell’Istituto di Studi Verdiani, una delle massime autorità mondiali nel campo dell’opera italiana), e ha compiuto gli studi di dottorato a Princeton e a Gerusalemme. È stato docente di storia della musica all’Università Ebraica per diversi anni, redattore capo alla Deutsche Grammophon di Amburgo, direttore della Biblioteca Nazionale di Musica e della Fonoteca Nazionale a Gerusalemme, nonché responsabile e conduttore di programmi musicali per Radio3 Rai.

Per maggiori informazioni visita la pagina.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform