direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ad Aosta la mostra “Les Valdôtains dans le monde, hier et aujourd’hui”

ITALIANI ALL’ESTERO

 

 

AOSTA – “Les Valdôtains dans le monde, hier et aujourd’hui”:è la mostra allestita nella Chiesa di San Lorenzo di Aosta fino al prossimo 9 maggio .L’esposizione propone un colpo d’occhio sull’emigrazione valdostana in epoche diverse, rivelando in quali parti del mondo i valdostani si siano recati negli ultimi dieci secoli e mettendo in luce un fenomeno di primo piano della storia regionale. Questo percorso conduce il visitatore nel corso del tempo, dal Medioevo con Sant’Anselmo, il primo migrante valdostano illustre, alle migrazioni stagionali dei Krämer (commercianti) della valle del Lys, passando dai primi emigrati valdostani negli Stati Uniti (1860-1870) e dalla fondazione dell’Association des émigrés de Paris (1897). Il percorso attraversa la storia fino al XXI secolo, con gli “émigrés 2.0” (nel 2020 oltre 7.000 valdostani sono iscritti all’AIRE).

Presentata dal Consiglio regionale e dalla Regione autonoma Valle d’Aosta, la mostra è il risultato di un lavoro coordinato da Alessandro Celi, responsabile del progetto “La mémoire de l’émigration”, al quale hanno aderito le associazioni culturali regionali: tra queste l’Académie Saint-Anselme, l’Associazione Augusta di Issime, il Walser Kulturzentrum, la Fondation Émile Chanoux, l’Union de la Presse Francophone, il Comité des Traditions Valdôtaines, l’Association Valdôtaine Archives Sonores, l’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta, il Comité fédéral des Sociétés d’émigrés valdôtains e il Centre d’études francoprovençales René Willien, con la collaborazione di Michela Ceccarelli.(Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform