direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ad Ankara il seminario: “Global Attractiveness Index; The Real Measure of Italy’s and Turkey’s Competitiveness”

INTERNAZIONALIZZAZIONE

Organizzato dall’Ambasciata d’Italia in collaborazione con Agenzia ICE

 

ANKARA –  Si è svolto nelle scorse settimane il seminario: “Global Attractiveness Index; The Real Measure of Italy’s and Turkey’s Competitiveness”, organizzato dall’Ambasciata d’Italia ad Ankara in collaborazione con Agenzia ICE e TIM (Turkish Exporters Assembly) e con la partecipazione del 1° Think Tank privato italiano, The European House – Ambrosetti.

Durante l’evento, Lorenzo Tavazzi, direttore dell’Area Scenari e Intelligence di The European House – Ambrosetti, ha presentato al pubblico turco il Global Attractiveness Index, ideato in collaborazione con ABB, Toyota Material Handling Europe and Unilever. Un nuovo indice che misura l’attrattività di un Paese comparando 144 Paesi, che rappresentano quasi il 100% del PIL mondiale, utilizzando elementi quanto più oggettivi possibile, quali ad esempio i flussi di IDE, la bilancia commerciale, il numero di occupati in settori ad alta tecnologia. Secondo questo indice, sia l’Italia che la Turchia guadagnano posizioni rispetto ad altri indici: ad esempio l’Italia si colloca al 14° posto delle economie mondiali, anziché al 50° dell’Ease of Doing Business 2016, mentre la Turchia si colloca al 45° posto anziché al 69°.

Nel suo intervento, l’Ambasciatore d’Italia ad Ankara Luigi Mattiolo ha ricordato che il PIL italiano è cresciuto dello 0,4% nel primo trimestre 2017, un crescita superiore non solo alle aspettative degli analisti, ma anche al PIL di Paesi quali Stati Uniti e Regno Unito.

All’evento erano presenti anche il vice presidente di TIM, Mustafa Çıkrıkçıoğlu, nonché il capo dipartimento per l’attrazione degli Investimenti Esteri del ministero degli Esteri italiano, Francesco Varriale, e il vice direttore generale per gli Incentivi e l’Attrazione degli Investimenti Esteri del ministero dell’Economia turco, Murat Alici, i quali hanno presentato rispettivamente i vantaggi di investire in Italia e in Turchia.

L’evento, che ha visto la partecipazione di oltre 150 tra imprenditori turchi e italiani, si è concluso con un panel dedicato ai protagonisti di alcune storie di successo di imprenditori turchi in Italia, con l’esperienza di Kastamonu Entegre, e di imprenditori italiani in Turchia, con l’esperienza di Ferrero. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform