direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Acli Torino: “Pensare Futuro”, due web talk per ripartire dopo l’emergenza

ASSOCIAZIONI

TORINO – Le ACLI provinciali di Torino organizzano due web talk, “Pensare Futuro”, per superare la fase di emergenza, per riflettere ed immaginare prospettive future in cui costruire una società più partecipata e attiva, un sistema di welfare che dia attenzione e cura ai più deboli, un sistema Paese in cui il lavoro sia garantito per tutti in modo dignitoso. Si parlerà di associazionismo, del rapporto tra le istituzioni, terzo settore e società civile, del ruolo importante svolto in questi mesi di lockdown.
Il primo incontro si terrà il 25 giugno, dalle 10 alle 12.30, ospite Ivo Lizzola, docente di Pedagogia sociale e di Pedagogia della marginalità e della devianza presso l’Università degli Studi di Bergamo.

Marcelo Barros, benedettino brasiliano, scrittore ed eco-teologo della liberazione, sarà il protagonista della conferenza del 7 luglio, dalle 17.30 alle 19.30 (entrambi i talk si terranno su piattaforma Zoom e per partecipare è necessario scrivere a torino@acli.it).

“Questo periodo di emergenza ha sempre più evidenziato come ci sia bisogno di costruire un circuito di responsabilità basato sulla cura, sull’attenzione reciproca, sul mutuo sostegno, anche sulla capacità di immaginare risposte nuove e più virtuose a problemi sociali di varia natura – spiega una nota delle ACLI torinesi –. Siamo stati messi alla prova nella nostra capacità di condividere, di mettere in comune la nostra esistenza, di mettere insieme risorse, idee, slanci generosi verso l’altro. E ora non possiamo accontentarci di un ritorno indietro, di un ritorno al prima. Siamo chiamati ad uscire da una logica di “ripristino” per aiutarsi ad andare avanti in una prospettiva di “riscoperta”, in un ritrovarsi fatto di cura reciproca e di azione sociale, sia come associazione, sia come comunità, sia anche come parte di una Chiesa locale chiamata a infondere fiducia e a rinforzare le relazioni tra le persone”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform