direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

ACLI: spegniamo la guerra, accendiamo la Pace!

ASSOCIAZIONI

ROMA – Nelle ultime settimane i venti di guerra in Medioriente hanno ripreso forza. L’assassinio del generale iraniano Soleimani ha restituito un mondo ancora più insicuro, con le tensioni tra Iran e Stati Uniti che riemergono in modo violento in un Paese, l’Iraq, che sta affrontando una difficile transizione. A questo si aggiunge la guerra civile in Libia – altro teatro di guerra a pochi chilometri dalle nostre coste – a cui la comunità internazionale non trova una soluzione.

In questo tempo  – scrive Matteo Bracciali, responsabile Acli Nazionali Dipartimento Internazionale – abbiamo bisogno più che mai di abbattere i muri dell’indifferenza e di riportare tra le persone le ragioni della pace e del dialogo tra i popoli come unico strumento legittimo per risolvere i nodi che stanno soffocando le comunità che vivono sulla propria pelle i conflitti. Per questo motivo abbiamo partecipato alla redazione dell’appello della Rete della Pace, dal titolo “Spegniamo la guerra, accendiamo la pace”, che chiediamo a tutti voi di diffondere nelle vostre realtà territoriali. C’è bisogno, però, di uno sforzo ulteriore. In un momento così delicato in cui sono messi a repentaglio alcuni importanti traguardi necessari per proseguire nella strada della cooperazione internazionale – come gli accordi sul nucleare con l’Iran – siamo chiamati a ridare voce alle ragioni della pace.

Le ACLI – conclude Bracciali -, all’interno della Rete della Pace, aderiranno alle iniziative della giornata di mobilitazione internazionale di sabato 25 gennaio 2020 promossa dal movimento pacifista statunitense: per noi sarà l’occasione per manifestare il nostro sostegno ai popoli che si battono per il proprio futuro e lanciare un messaggio alla istituzioni italiane ed internazionali affinché investano sul dialogo e sulla cooperazione tra i paesi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform