direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“A zercar fortuna” e “Tornar…bagagli di memoria”

ITALIANI ALL’ESTERO

Due spettacoli sull’emigrazione in scena con la compagnia bellunese “Fuori di Quinta”

 

 

BELLUNO  –  “A zercar fortuna”: è il titolo dello spettacolo teatrale in un unico atto che la compagnia bellunese “Fuori di Quinta”  porterà in scena a Sovramonte, frazione Sorriva, sabato 26 ottobre. Appuntamento alle ore 20.30 nella Sala della Dottrina. L’ingresso è libero e l’evento è a cura dell’Associazione teatrale “Fon Teatro” con il patrocinio dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e la collaborazione dell’archivio fotostorico Feltrino e della Famiglia ex emigranti di Sovramonte.

“A zercar fortuna” è un viaggio nei tanti viaggi che hanno caratterizzato gli emigranti veneti, e non, negli anni successivi alla seconda guerra mondiale, in particolare i primi anni Cinquanta, con destinazione l’Europa Centrale: Belgio, Francia, Svizzera, Germania. Attraverso la lettura di alcuni documenti, testimonianze e lettere dell’epoca, e la realizzazione in scena, attraverso la recitazione, di alcuni momenti della quotidianità dell’emigrante, dalla partenza all’arrivo in terra straniera, alle prime difficoltà fino alle situazioni lavorative e ricreative, il gruppo Fuori di Quinta dipinge con realismo e attenzione gli scenari dell’emigrazione italiana, valorizzando soprattutto lo stato emotivo, la dignità e la solidarietà presenti nell’animo degli emigranti in terra straniera. L’approccio con la lingua diversa, la nostalgia di casa, i dubbi della partenza e i dubbi all’arrivo, le donne e gli uomini, il lavoro in miniera, il circolo per far festa la domenica. Un album di vecchie foto che prendono vita e si raccontano, un album sfogliato pagina per pagina, che alla fine ci porta alla realtà odierna, in cui l’emigrazione sembra ormai lontana, ma non è mai stata così presente.

I “Fuori di Quinta” nel 2019 hanno prodotto lo spettacolo “Tornar…bagagli di memoria” .Un viaggio nei tanti ritorni dei migranti italiani, alla fine degli anni ’70, quello proposto e raccontato dalla compagnia, naturale seguito del percorso iniziato dal gruppo nel 2015 con “A zercar fortuna”, che dei migranti raccontava le partenze e le speranze. Immagini, storie e riflessioni legate a un mondo che rimane ancora oggi sospeso, per quanto accaduto ai tanti migranti morti per malattie legate al lavoro, ad una scelta di vita che avrebbe dovuto metter fine alla fame ma che per molti ha invece messo fine alla vita così come l’avevano sperata. A loro, e perché di essi rimanga sempre ricordo, è dedicato “Tornar…bagagli di memoria”, un viaggio nel viaggio di chi è tornato dall’estero perché aveva una storia da continuare. La sua. “Tornar” è andato in scena il 19 ottobre scorso nella Sala parrocchiale di Sospirolo (Belluno) (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform