direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Udine Conferenza sui rapporti tra Stati in materia di minoranze

OSCE

Organizzata dall’alto commissario sulle Minoranze Nazionali dell’Osce, ambasciatore Lamberto Zannier, con il sostegno di Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Regione Friuli Venezia Giulia, Comune e Università di Udine, Associazione Mitteleuropa

 

 

UDINE  – Nel quadro delle numerose iniziative della Presidenza Italiana dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione dell’Europa (OSCE), si è svolto oggi a Udine un evento per celebrare il decimo anniversario delle raccomandazioni di Bolzano sulle minoranze nazionali nelle relazioni tra Stati.

L’evento è stato organizzato dall’alto commissario sulle Minoranze Nazionali dell’OSCE, ambasciatore Lamberto Zannier, con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune e dell’Università di Udine, e dell’Associazione Mitteleuropa.

Nella sessione d’apertura, cui hanno preso parte, oltre all’alto commissario Zannier, il presidente della Regione Friuli Venezia-Giulia ed il sindaco di Udine, oltre all’ex presidente della Repubblica di Slovenia, Danilo Turk, l’ambasciatore Vinicio Mati, coordinatore della Presidenza Italiana dell’OSCE, ha sottolineato come il tema della protezione delle minoranze nazionali sia un tema prioritario per l’Organizzazione, come parte del suo approccio inclusivo alla sicurezza e alla prevenzione dei conflitti: “Il motto della Presidenza italiana: Dialogo, Ownership e Responsabilità, si adatta perfettamente alle relazioni interstatali in materia di minoranze nazionali. L’Italia attribuisce grande importanza al ruolo dell’alto commissario sulle minoranze nazionali e agli strumenti pratici sviluppati dal suo ufficio dalla sua creazione nel 1992. Le raccomandazioni di Bolzano sono quindi uno strumento essenziale per assicurare buone relazioni di vicinato e di grande attualità per ridurre potenziali rischi di tensioni relative a minoranze, sia dentro che fuori i confini nazionali.” (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform