direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Tokyo la XIX edizione del Festival del Cinema Italiano

CINEMA

La rassegna, organizzata dall’IIC in collaborazione con Asahi Shimbun, Istituto Luce Cinecittà e il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia, si svolgerà dal 27 aprile al 4 maggio

TOKYO – In programma a Tokyo da sabato 27 aprile a sabato 4 maggio il Festival del Cinema Italiano 2019, selezione di film italiani giunta alla sua XIX edizione organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con Asahi Shimbun, Istituto Luce Cinecittà e il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia.

La rassegna si svolgerà alla Yurakucho Asahi Hall (Mullion, 11F) e prevede le proiezioni di: Figlia mia (Laura Bispuri, 2018), domenica 28 aprile alle ore 10.20 e mercoledì 1 maggio 15.50; Nome di donna (Marco Tullio Giordana, 2018), domenica 28 aprile alle ore 16 e venerdì 3 maggio alle ore 13.40; Io c’è (Alessandro Aronadio, 2018), martedì 30 aprile alle ore 13 e venerdì 3 maggio alle ore 15.55;  Euforia (Valeria Golino, 2018), lunedì 29 aprile alle ore 16.10 e giovedì 2 maggio alle ore 13.30;  Troppa grazia (Gianni Zanasi, 2018), domenica 28 aprile alle ore 18.40 e sabato 4 maggio alle ore 13; La profezia dell’armadillo (Emanuele Scaringi, 2018), lunedì 29 aprile alle ore 10.20 e venerdì 3 maggio alle ore 18.15; Un giorno all’improvviso (Ciro D’Emilio, 2018), martedì 30 aprile alle ore 10.20 e sabato 4 maggio alle ore 15.30; Capri-Revolution (Mario Martone, 2018), sabato 27 aprile alle ore 17.50 e giovedì 2 maggio alle ore 10.20; Ricordi? (Valerio Mieli, 2018), martedì 30 aprile alle ore 15.50 e sabato 4 maggio alle ore 17.40; L’uomo che comprò la luna (Paolo Zucca, 2018), sabato 27 aprile alle ore 12 e mercoledì 1 maggio alle ore 18.10; Ride (Valerio Mastandrea, 2018), lunedì 29 aprile alle ore 13.10 e giovedì 2 maggio alle ore 18.40; Sono tornato (Luca Miniero, 2018), domenica 28 aprile alle ore 13.10; Dogman (Matteo Garrone, 2018), giovedì 2 maggio alle ore 16.15; Una storia senza nome (Roberto Andò, 2018), sabato 27 aprile alle ore 14.45.

In programma anche le seguenti proiezioni speciali: La notte di San Lorenzo (Paolo e Vittorio Taviani, 1982), mercoledì 1 maggio alle ore 13; La masseria delle allodole (Paolo e Vittorio Taviani, 2007), martedì 30 aprile alle ore 18.45; La passione e l’utopia (Mario Canale, 2014), mercoledì 1 maggio alle ore 10.20; La leggenda del santo bevitore (Ermanno Olmi, 1988), venerdì 3 maggio alle ore 10.20; Centochiodi (Ermanno Olmi, 2006), sabato 4 maggio alle ore 10.20. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform