direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Tirana “Sulle tracce dell’Italia in Albania”

EVENTI

Organizzati dall’Ambasciata d’Italia a Tirana e dall’Istituto Italiano di Cultura, nell’ambito del semestre di Presidenza italiana Ue

L’architettura italiana nel paese balcanico dal 1925 a oggi

 

TIRANA – “Sulle tracce dell’Italia in Albania”. E’ questo il nome di una serie di eventi organizzati dalla nostra Ambasciata a Tirana e dall’Istituto Italiano di Cultura, nell’ambito del Semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea. Obiettivo delle iniziative è valorizzare il contributo che diedero nel paese balcanico architetti quali Armando Brasini, Florestano Di Fausto, Vittorio Ballio Morpurgo, Gherardo Bosio negli anni 1925-43. Ciò attraverso un convegno scientifico, una serie di mostre allestite negli edifici da loro progettati, un video realizzato dal regista Roland Sejko con materiale d’archivio dell’Istituto Luce e dell’Archivio Centrale Statale del Film e, infine, una guida “tascabile” bilingue – albanese ed italiano – sugli edifici italiani dell’asse monumentale di Tirana.

L’iniziativa si estende inoltre al campo dell’architettura contemporanea e offre l’occasione per presentare i progetti realizzati per varie citta’ albanesi da alcuni dei più noti studi italiani, che partecipano al Convegno ed espongono le loro opere presso una delle sedi delle mostre. Il 12 dicembre si è tenuto al teatro Nazionale, la cerimonia inaugurale durante la quale, dopo i saluti delle autorità e la presentazione del progetto, è stato proiettato il video di Sejko. Inoltre, si è svolto il Convegno che presso l’Aula Magna del Politecnico di Tirana, con la partecipazione delle Università di Bari, Firenze, Milano, Roma Sapienza, Tirana eTorino. Nel pomeriggio, inoltre, c’è stata la presentazione di recenti progetti per varie città albanesi da parte degli Studi di Architettura Arx, Atena Studio, Mario Cucinella, Studio Scardaccione e Filippo Taidelli. Sabato, invece, saranno inaugurate le mostre allestite in varie sedi lungo il Boulevard di Tirana, con partenza dal Consiglio dei Ministri e successiva visita al Politecnico di Tirana, al Rettorato, all’Istituto di Archeologia e all’Università delle Arti.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform