direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Tirana, “l’Italia per la Sostenibilità e l’Agenda 2030”

EVENTI

Organizzato dall’Ambasciata d’Italia, nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile

Ambasciatore Bucci: “È prioritario per l’Italia mantenere alta l’attenzione sui temi della sostenibilità”

TIRANA (Albania) – Il Festival dello Sviluppo Sostenibile, giunto oramai alla sua quarta edizione, è la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all’Italia di attuare l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e centrare i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs). Nell’ambito dell’edizione di quest’anno, in programma tra il 22 settembre e l’8 ottobre, l’Ambasciata d’Italia a Tirana ha organizzato – con il sostegno del Ministero dell’Ambiente e del Turismo, del Ministero per la Tutela dell’Imprenditoria e della Municipalità di Tirana – il side event “l’Italia per la Sostenibilità e l’Agenda 2030” un’iniziativa trasversale con l’obiettivo di porre l’accento su alcune delle principali attività e best practice realizzate da enti pubblici, ONG e aziende italiane attive in Albania a favore di temi strategici come la sostenibilità ambientale, l’economia circolare, l’istruzione e l’educazione a stili di vita salutari e rispettosi dell’ambiente e della società in cui viviamo. Presenti all’evento il Ministro di Stato per la Tutela dell’Imprenditoria, Eduard Shalsi, la Vice Ministra del Turismo e dell’Ambiente, Ornela Çuçi, la Vice Ministra dell’Istruzione, dello Sport e della Gioventù, Nina Guga, il Vice Ministro dell’Infrastruttura e dell’Energia, Ilir Bejtja e la Vice Sindaca di Tirana, Anuela Ristani.

Nel corso dell’iniziativa, l’Ambasciatore d’Italia, Fabrizio Bucci, ha illustrato le recenti iniziative adottate dall’Ambasciata d’Italia a Tirana per una “conversione green” che sarà ultimata entro la fine dell’anno.

Durante l’evento è stata presentata anche l’iniziativa di AICS Tirana ”Pianeti”, una nuova campagna di comunicazione, 20 storie e casi di successo di piccoli e medi imprenditori che da Nord a Sud del Paese hanno contribuito al cambiamento delle comunità locali nel loro percorso di integrazione europea grazie alle iniziative di cooperazione finanziate dal Governo italiano in Albania. L’obiettivo della campagna – che si concluderà con un grande evento di Sistema, presso il Museo Nazionale albanese dal 15 al 25 novembre p.v. – è quello di promuovere la centralità delle persone nei processi di sviluppo sostenibile. In quest’ottica, salvare il Pianeta significa creare dei cicli economici virtuosi innanzitutto per le comunità e per i tanti mondi personali di donne e uomini coinvolti nelle iniziative di cooperazione finanziati dall’Italia.

A concludere il panel la presentazione dell’Ufficio Scuole dell’Ambasciata su alcuni dei progetti educativi in corso in tema ambientale e le testimonianze dirette di due virtuose realtà aziendali italiane operanti in Albania, Green Recycling ed Eco Tirana, che hanno esposto alcune esperienze dirette sui benefici economici e sociali di una sana economia circolare sia nell’ambito di costruttive partnership tra pubblico e privato sia nella diversificazione dei percorsi formativi e lavorativi a beneficio dei più piccoli e dell’inclusione sociale di categorie svantaggiate.

L’Ambasciatore Fabrizio Bucci ha dichiarato che: “È prioritario per l’Italia mantenere alta l’attenzione sui temi della sostenibilità, motivo per cui oggi abbiamo portato anche in Albania questa riflessione.

Abbiamo avviato la transizione dell’Ambasciata verso un’amministrazione verde, dove non faremo più uso di plastica monouso, dove limiteremo l’uso di automobili sostituendole parzialmente con biciclette elettriche. Abbiamo delle partnership strategiche con le migliori aziende italiane anche qui in Albania, da Ecotirana a Green Recycling a Coca-cola e Fiat, collaboriamo quotidianamente con le Amministrazioni albanesi per rafforzare le politiche e le pratiche verdi e sostenibili nel Paese, come il Ministero dell’Ambiente, il Ministero per la Tutela delle Imprese e il Comune di Tirana, presenti oggi con noi”.

Il Ministro per la Tutela delle Imprese, Eduard Shalsi, ha sottolineato che: “è importante educare gli imprenditori e sensibilizzare le giovani generazioni. La nostra sfida è quella di avere l’imprenditorialità come partner. Dobbiamo rimodellare e ristrutturare le istituzioni verso l’economia circolare”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform