direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A San Francisco “Angeli metropolitani” del pittore Giovanni Pulze

MOSTRE

L’inaugurazione il 19 luglio all’IIC

 

SAN FRANCISCO – Verrà inaugurata giovedì 19 luglio alle ore 18.30 presso l’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco la mostra “Angeli metropolitani” di Giovanni Pulze.

L’individualismo della nostra società, favorito dai moderni social network, dai dispositivi tecnologici e dallo stress quotidiano di una vita fatta di rumori e distrazioni, impedisce alle persone di comunicare ed interagire tra loro, di scoprire l’energia positiva nascosta in ognuno di noi: questo è il messaggio principale dell’allestimento del pittore Giovanni Pulze.

L’angelo, un uomo apparentemente comune riconoscibile dalle sue ali, si fa portatore di un messaggio di condivisione e di aiuto, poiché egli è in grado di intrattenere una relazione empatica, positiva, generosa e reale. In questa mostra, il tema principale è sempre inserito in contesti urbani di piccole o grandi città del mondo, ricco di colori vivaci. Pulze rappresenta in modo originale delle aree urbane affollate da oggetti di ogni giorno: auto, in particolar modo, sempre in mezzo al traffico cittadino, tendono ad evidenziare il moderno ritmo di vita frenetico. Moto, autobus e metropolitana simboleggiano lo sviluppo tecnologico e il dinamismo del progresso umano. Ombrelli aperti creano una “bolla” che isola gli uomini, completamente distaccati e indifferenti a ciò che li circonda. Colui che è in grado di abbassare l’ombrello, o chiuderlo, ritrova improvvisamente il piacere di condividere la vita con gli altri. Bambini e animali (soprattutto cani) sono ancora quelli che, essendo privi di sovrastrutture culturali, istintivamente riconoscono chi è disponibile ad un rapporto disinteressato: Pulze li rappresenta spesso perché i bambini sono il futuro dell’umanità.

Giovanni Pulze è nato a Piove di Sacco, una città vicino a Padova, in Italia, nel 1960. Da sempre votato all’arte, inizia ad esporre all’età di diciassette anni e nel 1981 tiene la sua prima mostra personale. Negli anni Novanta si è “trasformato” in un designer di occhiali di successo e questo gli ha dato l’opportunità di fare modelli per alcune delle migliori marche tra cui Versace, Valentino, Roccobarocco. Poi è tornato alla sua grande passione, la pittura, presentando come tema principale delle sue opere gli angeli metropolitani.

La mostra sarà aperta sino a venerdì 24 agosto, dalle ore 9.30 alle 17. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform