direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Napoli la mostra “1938 … 1945. La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia”

GIORNO DELLA MEMORIA

Alla Camera di commercio un allestimento promosso dal Ministero dell’Interno e dalla prefettura per la giornata che quest’anno ricorre a 80 anni dalla promulgazione delle Leggi razziali sotto il regime fascista

 

NAPOLI – È stata inaugurata presso la Sala delle grida della Camera di commercio di Napoli la mostra “1938 … 1945. La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia” organizzata dal Ministero dell’Interno e dalla prefettura in occasione del Giorno della memoria, che quest’anno ricorre a 80 anni dalla promulgazione delle Leggi razziali sotto il regime fascista.

L’allestimento, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e visitabile sino al 23 febbraio, ricostruisce con pannelli tematici, fotografie, documenti e oggetti la storia della persecuzione degli ebrei attraverso la comunità ebraica di Napoli.

L’intero percorso espositivo, allestito a cura del Polo Museale della Campania, è integrato da numerosi documenti e oggetti particolarmente significativi messi a disposizione dall’Archivio di Stato di Napoli, dalla Biblioteca Nazionale di Napoli, dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Campania, dall’Associazione Amici degli Archivi Onlus e dalla Comunità Ebraica di Napoli. Completano l’esposizione un filmato a cura della Fondazione Museo della Shoah di Roma e un documentario, dal titolo “Dal cancello secondario: storie di ebrei di Napoli”, a cura della prof.ssa Gabriella Gribaudi. L’ingresso, gratuito, è possibile dal lunedì al venerdì (lunedì-giovedì ore 9-13 e 14-16.30, venerdì ore 9-13).

All’inaugurazione dell’iniziativa, organizzata dal Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno con la collaborazione, tra gli altri, del Centro di documentazione ebraica contemporanea (Cdec), erano presenti il sottosegretario Domenico Manzione, il prefetto di Napoli, Carmela Pagano, il direttore centrale per gli Affari dei Culti, Giovanna Maria Iurato, il sindaco, Luigi De Magistris, l’assessore regionale all’Istruzione e alle Politiche Sociali, Lucia Fortini, il commissario straordinario della Camera di Commercio, Girolamo Pettrone, e le autorità civili e militari dell’area metropolitana di Napoli.

Tra le iniziative organizzate dal Ministero per il Giorno della Memoria in collaborazione con le prefetture, uno spettacolo multimediale sul dramma degli ebrei italiani promosso l’11 gennaio scorso in collaborazione con la prefettura di Ferrara, città che ha pagato un prezzo molto alto alla persecuzione nazifascista, testimoniato dalle 361 onorificenze conferite a oggi dal Presidente della Repubblica a cittadini ferraresi deportati. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform