direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A “l’Italia con voi”, l’ambasciatore d’Italia in India Vincenzo De Luca ricorda le modalità di voto all’estero per i referendum sulla giustizia

ITALIANI ALL’ESTERO

Le schede votate vanno riconsegnate al Consolato di riferimento entro le ore 16 locali del 9 giugno

(fonte immagine Rai Italai)

ROMA – A “l’Italia con voi”, la trasmissione di Rai Italia dedicata ai connazionali all’estero, si parla del prossimo appuntamento elettorale che coinvolgerà anche questi ultimi: il voto per i referendum abrogativi sulla giustizia che si svolgerà, insieme al voto per le elezioni amministrative, il 12 giugno in Italia. Per i referendum, i connazionali residenti all’estero potranno esprimere il loro voto per corrispondenza e in collegamento da Nuova Delhi, l’ambasciatore d’Italia in India Vincenzo De Luca ne ricorda le modalità di voto, segnalando che l’invio delle schede elettorali è previsto il 25 maggio. I connazionali dovranno quindi riceverle entro il 29 maggio, ed “entro il 30 maggio – segnala De Luca – coloro che non hanno ricevuto la scheda potranno chiedere la copia del plico elettorale”. “Le schede dovranno essere rinviate alle proprie sedi di competenza entro il 9 giugno alle ore 16 – prosegue l’Ambasciatore, che ricorda l’importanza di comunicare alla sedi consolari di riferimento eventuali variazioni del proprio indirizzo di residenza, per essere certi di ricevere il plico.

De Luca si sofferma poi sulla presenza italiana in loco. “La comunità italiana in India non è molto numerosa ma è estremamente qualificata; ci sono circa un migliaio di residenti all’estero e poi i temporaneamente all’estero, manager o operatori economici – spiega De Luca – che vivono in India e promuovono qui la tecnologia italiana e gli investimenti italiani”. L’Ambasciatore richiama inoltre la recente visita del ministro degli Esteri Luigi Di Maio in India, per “fissare le linee guida della nostra partnership economica”, un partenariato “molto spinto, su settori strategici come la transizione energetica, l’economia verde, l’industria tecnologica, quella del life-style, la moda, il design, ma anche le energie rinnovabili”. Una collaborazione “di lungo termine – rileva De Luca – con un piano di azione che è stato adottato già due anni fa, fino al 2025, e sarà ulteriormente rinnovato con molti accordi che abbiamo sottoscritto e con il coinvolgimento di molti istituti italiani che sono venuti qui in occasione del Ceo Forum”.

L’Ambasciatore ricorda infine che tutte le informazioni relative al voto sono disponibili sul sito del Ministero degli Esteri e su quello dell’Ambasciata. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform