direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A “l’Italia con Voi”, interviene in collegamento Ubaldo Aglianò, tesoriere del Comites degli Stati australiani di Victoria e Tasmania

ITALIANI ALL’ESTERO

(fonte immagine Rai Italia)

ROMA – A “l’Italia con Voi”, la trasmissione di Rai Italia dedicata ai connazionali all’estero, interviene in collegamento dall’Australia Ubaldo Aglianò, tesoriere del Comites degli Stati di Victoria e Tasmania, che fornisce alcuni aggiornamenti sulla comunità italiana residente a Melbourne e dintorni. A proposito dell’evolversi dalla situazione pandemica, Aglianò segnala l’adozione nei giorni scorsi di un nuovo lockdown in loco per via di un focolaio individuato a Melbourne, provvedimento che ha determinato la cancellazione degli eventi previsti per il 2 giugno. “Non ce l’aspettavamo perché non avevamo casi da diversi mesi. Anche adesso i casi non sono molti, circa 60 in tutto lo Stato del Victoria, ma il Governo ha introdotto nuovamente le limitazioni – spiega Aglianò, segnalando come questo nuovo lockdown abbia “inciso positivamente sull’interesse della popolazione australiana alla vaccinazione, con 70-80 mila prenotazioni registrate in queste ultime ore a Melbourne”. “Fino ad oggi il vaccino era riservato agli over 50 e ha riguardato circa 4 milioni e mezzo di persone – precisa il tesoriere del Comites.

Aglianò ricorda anche come “nel corso dell’anno scorso, al verificarsi della prima ondata di contagi, il Comites, le organizzazioni italiane che operano sul territorio, il Consolato, l’Ambasciata, il Coasit ma anche organizzazioni di volontari si sono adoperati per stare vicino alle componenti più fragili della collettività: gli anziani, ma anche i tanti giovani che si trovavano qui con visti temporanei che si sono trovati in grandi difficoltà anche economiche. Fortunatamente i numeri sono stati relativamente contenuti ma le istituzioni hanno prestato immediata assistenza”.

A proposito della sua esperienza di emigrazione, Aglianò racconta di essere originario di Catania e di essersi trasferito per lavorare in una piccola comunità rurale del Victoria. “Qui era presente una comunità italiana che mi ha accolto e con loro ho cominciato un percorso di crescita, conoscenza reciproca e accoglienza. Molti di loro appartenevano alla prima emigrazione, quella che ha lasciato l’Italia negli anni Cinquanta e Sessanta. Portare una nuova ventata di italianità in quel contesto – spiega – ha consentito un piacevole scambio di conoscenze ed esperienze. Poi, con la mia esperienza nel Comites dal 2015 ho potuto estendere i miei rapporti con la più vasta comunità di Melbourne, avviando percorsi di crescita interessanti che non si fermano e sono costantemente alimentati dalle componenti giovanili che si avvicinano alla nostra organizzazione”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform