direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Kampala “Startup Africa Roadtrip”, progetto di formazione per 20 start-up locali

DIPLOMAZIA ECONOMICA

KAMPALA (Uganda) – L’Ambasciata d’Italia a Kampala ha sostenuto la  “Startup Africa Roadtrip”, un progetto di formazione rivolto a 20 start-up locali, principalmente ugandesi, ma aperto anche a partecipanti di altri Paesi dell’Africa Orientale. L’iniziativa si è svolta dall’1 al 5 novembre scorsi nella capitale ugandese e ha ricevuto il contributo finanziario e logistico oltre che dell’Ambasciata anche di partner italiani e locali. Un progetto avviato nel 2017 dall’associazione no profit “BeEntrepreneurs”, costituita in Italia e composta interamente da giovani tra i 25 e i 35 anni.

Nel corso dell’intera manifestazione, le 20 start-up partecipanti (selezionati su oltre 300 richieste) hanno avuto la possibilità di ricevere lezioni intensive su vari aspetti dell’imprenditoria digitale: dalla redazione del “business plan” fino alla simulazione di un “pitch” ad una platea di investitori.

Al termine dell’evento, si è svolto un incontro in Residenza dell’Ambasciatore d’Italia Massimiliano Mazzanti, nel corso del quale, gli imprenditori hanno avuto l’occasione di presentare le loro idee ad una giuria composta – nel rispetto della parità di genere – da imprenditori, investitori ed esponenti della società civile. I progetti di impresa presentati erano rivolti ad affrontare i problemi maggiormente avvertiti nel Paese, dagli usi alternativi dei rifiuti urbani alla mobilità sostenibile, dall’integrazione delle fasce più vulnerabili nel tessuto produttivo fino all’ampliamento dell’accesso alle cure mediche di base.

Al termine della selezione, sono state proclamate 4 start-up vincitrici che nel 2022 avranno l’opportunità di partecipare alla Milano Digital Week e di incontrare i principali sponsor dell’iniziativa (tra gli altri, Joule – ENI, Cisco, Primo Ventures, il cloud provider DHH e fondazione lastminute).

Attraverso la collaborazione di realtà profit e no-profit e il partenariato pubblico-privato, “Startup Africa Roadtrip” si è confermato un progetto che promuove efficacemente l’Italia, coniugando innovazione e formazione. Un percorso che riceve apprezzamento tra start-upper, imprenditori e investitori e che l’Ambasciata d’Italia a Kampala intente continuare a sostenere convintamente anche nei prossimi anni. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform