direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Gerusalemme e Tel Aviv la presentazione del film-documentario “Libia. L’ultimo esodo”

APPUNTAMENTI

 

Iniziative promosse dall’IIC di Tel Aviv alla presenza degli autori Ruggero Gabbai e David Meghnagi

 

GERUSALEMME – È stato presentato alla Cinemateque di Gerusalemme, nell’ambito del Festival del Cinema Ebraico, il film-documentario di Ruggero Gabbai e David Meghnagi intitolato “Libia. L’ultimo esodo”.  Attraverso interviste ad ebrei di origine libica e a libici di origine italiana, il film grazie anche ad immagini di repertorio e testimonianze fotografiche racconta la storia di una comunità che ha subito tre esodi, riducendosi fino quasi a scomparire. Negli anni Quaranta vivevano in Libia, soprattutto a Tripoli e Bengasi, circa 50 mila ebrei; dopo il pogrom e la fuga del giugno 1967 ne rimasero meno di 20.

Il film ripercorre la storia degli ebrei in Libia sotto il governo Giolitti, il periodo fascista, la deportazione di giovani a Bergen Belsen, il pogrom del 1945, la vita sotto il mandato britannico e la successiva indipendenza con la Monarchia di Re Idris ed il pogrom del 1967, che causò molte vittime . Con l’aiuto delle autorità locali, del governo italiano, e di tanta fantasia gli ebrei libici riuscirono a mettersi in salvo, fingendosi tutti viaggiatori in visita soprattutto in Italia. In pochissimo tempo organizzarono un esodo che ha praticamente messo fine ad una presenza ebraica che in Libia contava 2000 anni di Storia. Con il colpo di stato del Colonnello Gheddafi del 1969 terminò anche la presenza italiana in loco, come testimoniano alcune persone nel film.

Le musiche e canti tradizionali della colonna sonora sono stati curati ed eseguiti da Miriam Meghnagi, presente anche lei in sala, oltre a numerosi testimonial del film.

Il film è stato presentato anche alla Cineteca di Tel Aviv. Le serate, alla presenza di un folto pubblico e di membri del Comites, si sono svolte con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv, dell’Associazione Immigrati dalla Libia e dell’Associazione Mondiale degli ebrei di Libia. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform