direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Daniela Musini la Targa Universum Academy Switzerland

PREMI
A Daniela Musini la Targa Universum Academy Switzerland
Il riconoscimento all’artista abruzzese al 5° Premio Letterario “Città di Martinsicuro”

MARTINSICURO (Teramo) – Domenica 28 luglio, nella suggestiva cornice della Torre Carlo V, si è svolta la cerimonia di premiazione della 5° edizione del Premio Letterario Internazionale “Città di Martinsicuro”, alla presenza di un foltissimo pubblico. All’attrice e scrittrice abruzzese Daniela Musini, per il suo testo teatrale “Mia Divina Eleonora”, è stato conferito il Premio Speciale “Targa d’oro Universum Academy Switzerland” con una motivazione in cui si ricorda la scelta tematica che vuole essere un omaggio alla grande attrice Eleonora Duse, e la maestria con la quale viene rievocata l’intensità e la forza esistenziale di uno dei momenti topici della sua vicenda umana: il giorno della morte.
Nata a Roseto degli Abruzzi, due lauree – in Lingue e Letterature straniere e in Lettere Moderne – diplomata in pianoforte, alla verve creativa di scrittrice (I cento piaceri di d’Annunzio; Lucrezia Borgia. Misteri, intrighi e delitti) e di autrice teatrale (cinque i suoi testi per il teatro), Daniela Musini associa un formidabile talento d’attrice, anzi di interprete di rara sensibilità. Il tema della donna è quello che più l’intriga, anche nella sua attività in incontri e conferenze sulla poesia al femminile. Come pure sulla seduzione, con le donne più importanti nella storia: Cleopatra, Messalina, Lucrezia Borgia, Madame de Pompadour, Mata Hari, per citarne alcune. La Musini cura direttamente la programmazione, in Italia ed all’estero, dei propri recital e degli spettacoli teatrali. Con tre di essi sta girando il mondo: “Omaggio a l’Imaginifico”, dove l’attrice declama suggestivi brani tratti dalle più belle opere del Vate; “Amori e fulgori di Gabriele d’Annunzio”, in cui dà corpo e voce a sette donne, le più amate dal Poeta; infine “Gabriele ed Eleonora. Una passione scarlatta”, lacerti dell’appassionata e tormentata relazione dello scrittore, drammaturgo e poeta con la Duse, la più grande attrice teatrale di tutti i tempi.
Queste sue tre produzioni Daniela Musini ha portato all’estero, negli Istituti italiani di Cultura di di Berlino, Istanbul, Ankara, Colonia, Lione, San Pietroburgo, Kyoto, presso l’Ambasciata d’Italia a Cuba, l’Accademia di Musica della Bielorussia a Minsk, il Teatro dell’Opera di Varsavia, i Consolati d’Italia a Philadelphia e a Pittsburgh. In quest’ultima città, dove Eleonora Duse morì durante la sua ultima tournée, l’anno scorso Daniela Musini ha messo in scena “Gabriele ed Eleonora. Una passione scarlatta”, spettacolo da lei stessa scritto e diretto, in cui interpreta proprio la Duse. Un vero trionfo per l’attrice, musicista e scrittrice abruzzese, che le è valso un singolare riconoscimento in suo onore da parte del City Council di Pittsburgh, negli States: la proclamazione del 1° giugno 2012, data della straordinaria performance della Musini, quale Eleonora Duse Day.
Dunque un’artista poliedrica e versatile, Daniela Musini, che porta nel mondo la cultura italiana attraverso la vita e le opere di Gabriele d’Annunzio, i suoi amori ed i suoi personaggi. Non mancando mai d’annotare, con un orgoglio tutto abruzzese, che dopo Dante Alighieri è proprio Gabriele d’Annunzio lo scrittore più conosciuto all’estero. E del Vate lei è ormai la musa più acclamata. (Goffredo Palmerini -Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform