direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A colloquio con Fabio Porta, garante del Comitato 11 Ottobre

ASSOCIAZIONI

“Preoccupa la contrazione delle risorse degli ultimi anni per le politiche degli italiani all’estero e anche il possibile taglio alla rappresentanza istituzionale”

ROMA – Nei giorni scorsi il Comitato 11 Ottobre ha tenuto un convegno sugli italiani all’estero ed il Sistema Paese con uno sguardo alle risorse, agli investimenti e alle prospettive. Ne abbiamo parlato con il garante del comitato, Fabio Porta, che ha tracciato una sintesi dei temi sviluppati nell’incontro, con una certa preoccupazione per alcune questioni di grande attualità. La nota più dolente è risultata essere quella delle risorse destinate alle politiche in favore degli italiani all’estero. “La tendenza generale degli ultimi anni è quella di una contrazione delle risorse, ma preoccupano anche il referendum e quindi il possibile taglio, quantitativo e qualitativo, degli esponenti istituzionali: un paradosso se consideriamo che la presenza dei connazionali nel mondo è raddoppiata rispetto all’istituzione della circoscrizione estera”, ha spiegato Porta  che, alla luce della diminuzione delle risorse, non ha nascosto apprensione anche per il lavoro di organismi come Cgie e Comites. Un piccolo barlume di luce in questo tunnel – come ha evidenziato lo stesso Porta – potrebbe però arrivare dalle risorse che le Regioni sarebbero disposte a mettere sul piatto delle politiche a favore delle nostre collettività all’estero: in questo senso, c’è dunque attesa proprio per la Conferenza Stato-Regioni-Province Autonome-Cgie. “In prospettiva, occorre lavorare sul turismo delle radici e su una maggiore attrattività del nostro Paese, permettendo a chi è andato via per necessità di poter rientrare in Italia. Infine, servirebbe anche un rinnovamento delle rappresentanze, dando così un seguito al lavoro della rete dei giovani formatasi l’anno scorso a Palermo”, ha concluso Porta. Seguono approfondimenti (Simone Sperduto/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform