direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Parma il convegno “Antonio Gallenga, autore parmense tutto da scoprire”

EVENTI

Progetto del Comune di Bedonia sostenuto dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo

 

PARMA – Sarà dedicato ad “Antonio Gallenga, autore parmense tutto da scoprire” il convegno che si terrà il prossimo 22 ottobre a Parma (Aula Miazzi , viale San Michele n. 9 ,ore 16).  L’evento nel corso del quale sarà presentato il sito web su Antonio Gallenga fa parte del progetto coordinato dal Comune di Bedonia (Parma) e finanziato dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo all’interno del Bando 2021 per Enti locali e Associazioni di promozione sociale.

Sarà l’occasione per presentare la pubblicazione inedita di tre racconti inediti dell’autore, realizzata all’interno del progetto.

Interverranno il prof. Corrado Truffelli, la prof.ssa Gioia Angeletti, il dott. Andrea Ghirarduzzi, Elisa Bortolin.

Il progetto intende valorizzare e rivalutare il ruolo fondamentale di Antonio Gallenga: giornalista, scrittore e patriota italiano di origini piemontesi, nato a Parma nel 1810. Dal 1831, anno in cui viene mandato in esilio, iniziò una serie di vicissitudini politiche e militari che lo portarono ad una vita avventurosa tra l’Europa e l’America. Gallenga ebbe una grande importanza nel suo periodo storico come mediatore culturale scrivendo numerose vicende italiane in lingua inglese e, dunque, contribuendo in modo significativo alla diffusione e divulgazione della cultura e della storia, specie emiliano romagnola, all’estero. Scrittore assai prolifico ed eclettico, autore di testi storici, opere di finzione, resoconti di viaggio e scritti autobiografici, le sue opere offrono interessantissimi spunti sulla storia che si svolge tra gli anni quaranta e novanta dell’Ottocento.

Partner di progetto sono: Centro Studi Cardinal Casaroli Aps; Associazione Culturale Terra Mia; Centro Studi Valceno ‘Card. A. Samore’ Aps; Università degli Studi di Parma. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform