direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Ciao Italia!” :al Museo La Nave della Sila di Camigliatello un secolo d’immigrazione e di cultura italiana in Francia (1860-1960)

 ITALIANI ALL’ESTERO

CAMIGLIATELLO SILANO (Cosenza) – E’ approdata al Museo La Nave della Sila di Camigliatello la mostra “Ciao Italia! Un secolo d’immigrazione e di cultura italiana in Francia (1860-1960)”.

Una mostra itinerante ideata e realizzata dal Palais de la Porte Dorée – Musée national de l’histoire de l’immigration de Paris dove fu allestita nella primavera 2017. La sua circolazione in Italia è coordinata dall’Institut français Italia.

L’esposizione –inaugurata il 5 agosto a Camigliatello Silano dove potrà essere visitata fino al prossimo 30 ottobre – è la prima nel suo genere a riflettere sul contributo dato dall’immigrazione italiana alla costruzione dello Stato francese moderno. La mostra affronta temi come la religione, la stampa, l’educazione, l’arte, la musica e il cinema, lo sport e la gastronomia e ritrae gli italiani – operai, minatori, muratori, agricoltori, artigiani, commercianti o imprenditori – che “hanno fatto la Francia”, con un omaggio a grandi come Yves Montand, Serge Reggiani, Lino Ventura o le famiglie Bugatti e Ponticelli.

Nel XIX e nel XX secolo, circa 26 milioni di italiani e italiane emigrarono per motivi sia economici che politici. Una parte di essi si diresse in Francia che all’epoca mancava di manodopera. Gli italiani diventarono così gli stranieri più numerosi in Francia dall’inizio del XX secolo fino agli anni 1960. La loro integrazione non avvenne comunque senza intoppi. Tra diffidenza e desiderio, violenze e passioni, rifiuto e integrazione, la mostra Ciao Italia! narra questa storia evidenziando l’apporto degli italiani alla società e alla cultura francesi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform