direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Alla Camera dei Deputati la consegna dei riconoscimenti della seconda edizione del premio itinerante Patrimonio Italiano Award

ITALIANI ALL’ESTERO

ROMA – Alla Camera dei Deputati, si è svolta la premiazione della seconda edizione del premio itinerante Patrimonio Italiano Award. L’iniziativa è promossa da Patrimonio Italiano Tv – La tv degli italiani all’estero, ideata dai giornalisti Luigi Liberti e Mike J. Pilla. I premi sono stati consegnato dalla deputata di Forza Italia Fucsia Fitzgerald Nissoli, eletta nella ripartizione America centrale e Settentrionale..“Sarò impegnata nel Columbus Day, che ci sarà a New York il prossimo 11 ottobre: in quell’occasione, gli Usa si coloreranno di verde, bianco e rosso, soprattutto nel giorno della parata che ci sarà il 14 ottobre. E’ un momento – ha spiegato  la Nissoli – in cui ricordiamo le nostre origini, attraverso la figura di Colombo, simbolo di intraprendenza e del talento che contraddistingue gli italiani. Sarà esaltata altresì la nostra grande tradizione culturale, nonché la grande realtà del Made in Italy: tutto questo anche grazie all’iniziativa portata avanti da Patrimonio Italiano. Essere italiani negli Usa è sinonimo di orgoglio: i premi odierni – parte di un’iniziativa giunta alla seconda edizione – sono il modo per trasmettere al mondo la cosiddetta Italian way of living”, ha aggiunto Nissoli.

Sara Manfuso presidente di Io Così ha sottolineato come il “concetto di italianità debba essere quanto più  inclusivo possibile”. La parola è dunque passata a Luigi Liberti e Mike Pilla, fondatori di Patrimonio Italiano TV: un’esperienza mediatica innovativa e un contenitore che racconta l’italianità nel mondo. Liberti si è detto “molto orgoglioso di rappresentare gli italiani all’estero”, spiegando come i premiati siano stati selezionati da un comitato e sulla base delle indicazioni dei telespettatori. “Si tratta di un riconoscimento itinerante: partiamo da Roma nel mese di ottobre, poi saremo presenti negli Usa e in generale nelle Americhe spostandoci di zona in zona, dove sono presenti le nostre comunità: la prossima tappa sarà Buenos Aires”, ha aggiunto Liberti. Pilla che ha ricordato come due anni fa nacque questo progetto in un museo della Little Italy di New York. “L’idea era, ed è tuttora, quella di raccontare l’italianità nel mondo: pensate soltanto che si è appena tenuta una festa addirittura alle Hawaii, con nostre immagini esclusive provenienti da Honolulu. Siamo ovunque, anche in Cina, e vogliamo raccontare gli italiani nel mondo in maniera non convenzionale”, ha evidenziato Pilla.

Spazio dunque ai premiati che hanno ricevuto la pergamena dall’onorevole Nissoli. Insignita per meriti artistici è l’attrice Lina Sastri. A seguire è stato premiato il leader della comunità italo-americana, nonché esponente dell’Associazione Italiana di New York e neo vicepresidente del Palermo Calcio, Tony Di Piazza: molto apprezzata è la sua attività nel campo civico-sociale: a ritirare il premio è stato Gianluca Paparesta, responsabile per la comunicazione del Palermo e noto ex arbitro di calcio di Serie A. Paparesta ha voluto ricordare come “anche il calcio sia parte di questo immenso patrimonio italiano nel mondo”. Restando in campo calcistico, è stato quindi premiato Rocco Commisso, da pochi mesi divenuto presidente dello storico club della Fiorentina. Passando dal calcio alla televisione, per la produzione della soap opera “Un posto al sole”, giunta alla ventiquattresima stagione ed entrata ormai a pieno titolo nelle case degli italiani di tutto il mondo – si contano circa 15 milioni di spettatori nel mondo – sono stati premiati: Francesco Nardella e Daniela Troncelliti di Rai Fiction, Renata Anzano e Dario Morelli di Fremantle Italia, gli attori Michelangelo Tommaso e Samantha Piccinetti. Sul fronte della cultura e della diffusione della lingua italiana, per la società Dante Alighieri ha ritirato il premio il Segretario Generale Alessandro Masi: la società fu fondata da Giosué Carducci alla fine dell’800 allo scopo di mantenere saldo il legame linguistico e culturale tra gli italiani all’estero e la madrepatria. “La lingua italiana è un patrimonio mondiale e i dati che abbiamo ci dicono che lo studio della nostra lingua nel mondo è in crescita”, ha commentato Masi. Premiato poi il poeta Francesco Terrone: “un ingegnere-meccanico prestato alla poesia, dove non riesco ad arrivare coi numeri speoa sempre di arrivare con le parole”, così ha definito il poeta la propria attività al momento di ricevere la pergamena. Stefano Vaccara è stato premiato quale direttore del giornale La Voce di New York.

Premiata anche la Commissione Fulbright Italia-Usa è un ente binazionale che gestisce il programma di scambi accademici dal 1948: essa si occupa di borse di studio e favorisce offerte formative e nel campo della ricerca. E’ il più antico e vasto programma governativo di scambi culturali: ha ritirato il premio Laura Cambriani. Per l’ateneo Unitelma Sapienza ha ritirato il premio Bruno Pinti. Per la Melos International è stato premiato Dante Mariti, promotore di eventi musicali e culturali come il prestigioso Callas Tribute Price di New York: la prossima data sarà il 25 novembre. L’autore televisivo Tommaso Cennamo, altresì press agent per teatro e cinema, ha curato diversi format dedicati agli italiani nel mondo ed è stato pertanto premiato quale promotore d’italianità. Premiato anche il Presidente della Federazione Italiana delle Associazioni Italo-Americane di Brooklyn, Jack Spatola. (Simone Sperduto/Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes