direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Un convinto “Cerea” da Papa Francesco ai Piemontesi nel Mondo

ASSOCIAZIONI

Ondate di emozione, commozione e orgoglio hanno attraversato mercoledì 26 marzo scorso le delegazioni ufficiali dell’Associazione Piemontesi nel Mondo e del Comitato del Museo dell’Emigrazione di Frossasco, che hanno partecipato all’Udienza Generale in Piazza San Pietro. Ubicati sul Sagrato, a pochi metri dal Santo Padre, abbiamo potuto sperimentare dal vivo l’immensa generosità di Papa Bergoglio nel suo affettuoso e intenso rapporto con i pellegrini, con i bambini, con i malati, con la folla che lo salutava in tante lingue diverse.

Questo momento speciale ha rappresentato per noi l’avvìo ufficiale delle cerimonie per il quarantesimo dell’Associazione Piemontesi nel Mondo e del Monumento simbolo della nostra emigrazione.

Il Presidente Colombino e il Vice Presidente Bertello hanno offerto al Santo Padre un cofanetto con una targa in ceramica riproducente il Monumento “Ai Piemontesi nel Mondo” di San Pietro Val Lemina (Torino) e il Monumento Nazionale all’Inmigrato Piemontese di San Francisco (prov. Cordoba – Argentina), con la seguente dedica : “A S.S. Papa Francesco Jorge Mario Bergoglio il grazie dei piemontesi nel mondo per l’esemplare testimonianza e fedeltà ai valori delle radici e della convivenza internazionale”. E’ stato donato inoltre il cd dell’Inno ufficiale dei Piemontesi nel mondo “Noi soma piemontéis”, oltre a libri sul Museo, su Pinerolo e di poesia piemontese.

Un momento di specialissima commozione è stato sentire dalla voce di Papa Bergoglio, durante i saluti ai presenti sull’immensa piazza, la citazione della nostra Federazione Internazionale Associazione Piemontesi nel Mondo.

Dopo alcuni momenti di cordiale intrattenimento con il Presidente e il Vice Presidente, in cui il Santo Padre ha ricordato di essere stato premiato nel 2003, in collaborazione con la Regione Piemonte, quale “Piemontese nel Mondo” , alla specifica domanda conclusiva di Michele Colombino : “Santo Padre, quale saluto potrebbe rivolgere ai piemontesi nel mondo?” la risposta è stata un sorridente e convinto : “CEREA!” quale conferma di appartenenza alle medesime radici. (Luciana Genero -Piemontesi nel Mondo, aprile 2014 /Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes