direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Settimana Della Lingua Italiana Nel Mondo: Eventi a Toronto

SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO

Eventi a Toronto

Mostra sul design italiano, conferenza su Federico Fellini presentazione della città di Lucca, proiezione di un film ambientato nella Svizzera italiana

 

TORONTO – La Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ha lo scopo di promuovere la lingua e la cultura italiane nel mondo.

Il tema di quest’anno, XIII edizione , è “Ricerca, Scoperta, Innovazione”.

L’Istituto Italiano di Cultura di Toronto partecipa con una mostra sul design italiano, una conferenza su Federico Fellini in occasione del 20°anniversario della sua morte, una presentazione della città di Lucca, del suo territorio, tecnologia e cultura, e infine una proiezione di un film ambientato nella Svizzera italiana.

Il programma degli eventi.

Dal 1° ottobre al 10 dicembre all’IIC: “Drawings by Alchimia – 1976-1992”, raccolta di 35 disegni, progetti e lavori di grafica che attestano la creatività di un gruppo che si chiama Alchimia. Lo Studio Alchimia èstato fondato da Alessandro Guerriero nel 1975, ed è diventato uno dei più vitali nell’evoluzione del design Italiano del post avanguardia. Tra i suoi membri sono presenti molti architetti e designer rinomati come Andrea Branzi, Michele De Lucchi, Alessandro Mendini, Denis Santachiara, Ettore Sottsass. Il design neo-moderno di Alchimia nasce dalla definizione di una nuova teoria di Design Romantico. Alchimia ha prodotto oggetti, mostre, seminari, video, musica, palcoscenici, architettura, decorazioni, pubblicazioni, designi d’interno, gadget, vestiti, dipinti e mobili.

Martedì 15 ottobre, ore 18.30. all’IIC:  Il Consorzio di industrie cartarie Tissue Italy presenta la show conference IT’s Tissue: marketing non convenzionale per comunicare il Made in Italy.

Nel giugno 2013 Tissue Italy, un consorzio di 12 industrie del settore della carta per uso domestico della zona di Lucca hanno lanciato la prima edizione di IT’s Tissue, un modo innovativo di promuovere la propria eccellenza produttiva, la cultura e il territorio da cui essa deriva. Questa prima iniziativa proseguirà con un tour mondiale che toccherà 8 città tra le quali Toronto.  La show conference sarà strutturata intorno a due linee conduttrici. La prima, strettamente legata alla cultura, proporrà una piccola mostra fotografica sulla storia della carta e una kermesse di video arte dal titolo The World in Rolls (con opere di Francesco Attolini, Christian Balzano, Luca Gaddini, Massimiliano Galliani, Valentina Ragozzino, Maria Antonietta Scarpari, Francesco Zavattari) che racconta il rapporto dell’artista con il mondo attraverso l’uso esplicito della carta tissue. La seconda sarà una conferenza a più voci. Maurizio Vanni, direttore del Lucca Center of Contemporary Art, docente di Marketing emozionale e project manager di IT’s Tissue, insieme a Michela Cicchinè, giornalista, responsabile relazioni internazionali del Lu.C.C.A. e responsabile del coordinamento esecutivo di IT’s Tissue, analizzeranno l’utilizzo di forme di marketing non convenzionali strutturate intorno alla cultura e all’intrattenimento per la promozione di Reti di Impresa e di un territorio. Socializzazione, divertimento e coinvolgimento emotivo rappresentano gli ingredienti adottati per trasmettere un territorio e le aziende che lo abitano. Un percorso nuovo da prendere ad esempio per rilanciare il Made in Italy nel mondo. Carol Lucchesi, International Trade and Promotion Manager di Lucca Promos, si concentrerà invece sulle peculiarità del territorio lucchese e sulle grandi opportunità che la Terra di Puccini può offrire all’economia regionale sotto il profilo del turismo, della cultura, dell’arte, della musica, del teatro, dello sport, della natura, dell’enogastronomia. Chiuderà la conferenza un rappresentante della Rete Tissue Italy che parlerà dell’esperienza IT’s Tissue in relazione al territorio e a nuove modalità comunicative. Il Road show internazionale, realizzato in partnership con il Ministero degli Affari Esteri, ICE, Regione Toscana, Toscana Promozione, Camera di Commercio di Lucca e Lucca Promos, toccherà 8 grandi città del mondo: San Paolo, Toronto, Chicago, Shanghai, Tokyo, Mumbai/New Delhi, Istanbul, Mosca. IT’s Tissue ha ottenuto la medaglia del Presidente della Repubblica come progetto innovativo.

Da giovedì 17 ottobre a sabato 19 ottobre (Fr. Madden Hall (100 St. Joseph Street, St. Michael’s College, University of Toronto)  : Fellini: genio disordinato e appassionato del cinema italiano.  Interverranno: relatore ospite  Vincenzo Mollica, giornalista e scrittore; Luca Verdone, regista e sceneggiatore; Frank Burke, professore in Media e Cinema (Queens University) . In occasione del 20°anniversario della morte di Federico Fellini, il Department of Language Studies della University of Toronto Mississauga organizza il primo convegno in Nordamerica sul grande regista italiano, uno dei più importanti autori della storia del Cinema. Indimenticato poeta della cinematografia mondiale, Fellini è ancora oggi uno dei registi tra i piu significativi e originali. Genio disordinato e appassionato ha reinventato il linguaggio cinematografico con il suo umorismo poetico riuscendo a mescolare i sogni alle atmosfere surreali che in molti suoi film hanno fatto da sfondo alle contraddizioni del mondo piccolo-borghese italiano dell’ultimo millennio. Nell’enciclopedia della sua arte cinematografica Fellini ha puntato l’obiettivo su vizi e virtù osando anche con eccessi allegorici, sagace e provocatorio soprattutto nei tempi del dopoguerra. Anti-intellettualista per scelta, il Maestro Fellini è un’icona nel mondo che è riuscita a portare il suo sguardo italiano d’autore sulla scena internazionale. Il 2013 segna anche l’anniversario di alcuni capolavori del regista: i 60 anni de I Vitelloni (1953) e L’amore in città (un episodio di Agenzia matrimoniale), i 50 anni di Otto e mezzo (1963), i 40 anni di Amarcord (1973, pellicola entrata a fondo nella cultura italiana tanto da far del titolo un neologismo), e i 30 anni di E la nave va (1983). Senza dimenticare i 20 anni dall’Oscar alla carriera (1993) consegnatogli da Sofia Loren e Marcello Mastroianni.

Venerdì 18 ottobre, ore 18.30 , all’IIC : proiezione del film “Jump” di Bindu de Stoppani (in italiano con sottoitoli in inglese).In collaborazione con il Consolato Generale di Svizzera, la proiezione di una storia romantica che si svolge in uno splendido paese nella Svizzera Italiana. “Jump” racconta di Alice (Claire Price) una donna sulla trentina, bella e perturbata, che sta scappando da una vita frenetica metropolitana di cui ha perso il controllo. Quando muore suo padre, Alice ritorna al villaggio della sua infanzia per eseguire le ultime volontà del testamento del padre. Qui conoscerà meglio sua nonna che le farà ritrovare il calore famigliare, un bambino epilettico che la aiuterà a superare le proprie barriere e un giovane uomo che troverà la chiave del suo cuore. Alice cerca così di riparare ai danni subiti durante l’infanzia a causa dell’inspiegata separazione dei genitori. (v . www.iictoronto.esteri.it/IIC_Toronto) (Inform)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes