direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Montenegro, concerto a Cettigne del Duo pianistico Teresa Trevisan-Flavio Zaccaria

MUSICA

L’8 maggio . Evento organizzato da Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, Ambasciata d’Italia a Podgorica, Conservatorio “G.Tartini” di Trieste e Accademia di Musica di Cettigne 

BELGRADO – Il Duo pianistico Teresa Trevisan-Flavio Zaccaria terrà un concerto l’8 maggio presso l’Accademia di Musica di Cettigne, in Montenegro.

L’evento è organizzato da Istituto Italiano di Cultura di Belgrado (Serbia), Ambasciata d’Italia a Podgorica (Montenegro), Conservatorio “G.Tartini” di Trieste e Accademia di Musica di Cettigne.

Programma del concerto “Den Manen J.S. Bachs”: Max Reger (1873-1916) Phantasie für Orgel über den Choral “Freu’ dich sehr, o meine Seele” op.30; Johann Sebastian Bach (1685 – 1750) Brandeburgisches Konzert N.2 in F-Dur Bwv 1047; Brandeburgisches Konzert N.5 in D-Dur Bwv 1050

Il Duo Trevisan- Zaccaria ha debuttato nel 2002 al Festival Internazionale di Bitola (Macedonia) con l’esecuzione dei Concerti Brandeburghesi di Bach-Reger in una rara trascrizione per pianoforte a quattro mani, più volte eseguiti in seguito con notevole successo di pubblico e critica.

Dediti ad approfondire un repertorio meno frequentato, Teresa Trevisan e Flavio Zaccaria hanno inciso per Velut Luna brani per Pianoforte a quattro mani di Max Reger.

L’esecuzione della Suite op.16 di Reger è valsa al duo il conferimento della Menzione d’Onore alla 2006 Web Concert Hall Competition (Usa).

Nel 2016 hanno iniziato, con l’etichetta Limen Music, un progetto discografico sui compositori del primo ‘900. E’ già stato pubblicato il primo cd/dvd dedicato all’opera completa per due pianoforti di Ferruccio Busoni. Sono stati invitati a tenere masterclasses in vari paesi come Finlandia, Spagna, Lituania, Belgio e molti altri.

Dal 2009 il duo ha collaborato allo sviluppo del progetto Lola (Low Latency) che studia la possibilità di collegamenti audio-video a distanza in tempo reale. Nel novembre 2010 è stato protagonista della prima esecuzione mondiale a distanza relizzata tra l’Ircam di Parigi ed il Conservatorio Tartini di Trieste.(Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes