direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Facciamo presto”, in Francia raccolta fondi di “Italia in Rete” per le vittime del terremoto in Centro Italia

SOLIDARIETA’

 

PARIGI – “Facciamo presto”: lanciata in Francia da “Italia in Rete”, rete associativa franco-italiana della circoscrizione di Parigi, una raccolta fondi per vittime del terremoto che ha colpito l’Italia Centrale . Alla campagna hanno già aderito le associazioni: Acli France , Emilia-Romagna, Di Sol et di La, Focus in, Italie Culture, Marchigiani nel mondo.

“I fondi raccolti in Francia saranno “devoluti a uno o più progetti di ricostruzione o di sostegno alla popolazione. Una consultazione online tra i donatori permetterà di decidere quale progetto sostenere. Pubblicheremo sul portale delle associazioni italiane i nomi dei donatori (e la somma donata) perché tutto sia tracciabile e trasparente”, si precisa sul portale www.associazioni-italiane.org , dove sono indicate anche le modalità per le donazioni. Sul portale si legge che “per gli italiani all’estero, quando l’Italia trema, le radici non sanno più dove devono aggrapparsi, quando gli edifici crollano, bisogna salvare dalle macerie le fondamenta del nostro essere. Per esperienza sappiamo che nella situazione di emergenza, le tantissime associazioni che operano sul territorio sono le alleate più affidabili e vicine ai bisogni materiali di chi ha perso casa, il lavoro, i propri cari. A loro i fondi serviranno anche tra 3, 6 mesi, un anno, quando l’uscita dall’emergenza coinciderà con lo spegnimento dei riflettori” . “In occasione dei terremoti dell’Aquila e dell’Emilia abbiamo creato un modello di intervento che con trasparenza, efficacia e generosità ha portato a compimento la sua missione di aiuto senza che vi fossero sprechi o malversazioni. Oggi lanciamo un appello a tutte le associazioni di Italia in Rete e oltre, a includere un momento di raccolta fondi nelle loro iniziative dei prossimi mesi o di organizzare degli eventi ad hoc per le donazioni” . (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes