* INFORM *

INFORM - N. 71 - 6 aprile 2004

Formazione del personale diplomatico: accordo Frattini-Mazzella

ROMA - E' stato firmato alla Farnesina dal Ministro Frattini e dal Ministro della Funzione Pubblica, Luigi Mazzella un accordo per il potenziamento e il miglioramento della formazione del personale diplomatico e amministrativo italiano e di funzionari pubblici di altri paesi che operino negli stessi settori.

Il raggiungimento di tali obiettivi è demandato alle intese operative tra i due enti preposti alla formazione: l'Istituto Diplomatico e la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, secondo gli indirizzi ed i programmi formulati da un Comitato Paritetico.

Entrambi i Ministri hanno espresso nei loro interventi la propria soddisfazione per la intesa raggiunta. Il Ministro Frattini ha sottolineato, in particolare come essa sia frutto di una comune visione strategica a vantaggio di iniziative più ampie e articolate, che abbiano come destinatari una platea più vasta. In tal senso ha ricordato anche il programma di monitoraggio (attualmente in corso da parte dell'EUFORM) del grado di soddisfazione dell'utenza rispetto ai servizi forniti dalle nostre Rappresentanze diplomatico-consolari, con particolare riguardo alla risposta degli operatori, alla attività dei centralini e alla interazione tra cittadino-utente e ambasciata-consolato.

Nel ringraziare il suo predecessore, Mazzella ha affermato che la conclusione dell'accordo con il Ministero degli Esteri rappresenta una conferma della sua attenzione a queste problematiche e delle strette relazioni tra i due Ministeri.

Il Ministro Mazzella ha inoltre ribadito l'importanza crescente dei settori della comunicazione e della formazione. Quest'ultima non deve limitarsi soltanto alle fasi iniziali della vita professionale ma essere seguita in maniera costante anche in considerazione della continua evoluzione delle tecnologie e della sempre rinnovata quantità di normative che vengono prodotte. In proposito Mazzella ha ricordato che alle Pubbliche Amministrazioni incombe il dovere di fare comunicazione, per soddisfare il diritto dei cittadini di ottenere informazioni sulle procedure della attività amministrativa, un diritto a oggi codificato solo nella Dichiarazione sui Diritti dell'Uomo. (Inform)


Vai a: