direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sul Corriere Canadese un’intervista alla neodeputata Francesca La Marca (Pd)

STAMPA ITALIANA ALL’ESTERO
Dal “Corriere Canadese”, 1.3.2013
Francesca La Marca: “Sono felice, ero partita svantaggiata”
La neodeputata del Pd è determinata a battersi per gli italiani all’estero
TORONTO – Giovane e determinata. Francesca La Marca, 37 anni, madre pugliese e padre siciliano, una laurea in “Lingue e filosofia”, master e dottorato in letteratura francese, dopo essere stata docente nelle università del sud Ontario, volerà a Roma per rappresentare al parlamento italiano la circoscrizione del Centro e Nord America nelle fila del Partito Democratico. «Sono emozionata, tantissimo, sto ricevendo tantissime telefonate ed e-mail, sono davvero felice di questa nuova avventura», dice di getto la neo-onorevole che ancor prima di conoscere i risultati delle elezioni ha voluto ringraziare i suoi volontari e i sostenitori con un piccolo ricevimento. «Non mi aspettavo di vincere, è stata una piacevolissima sorpresa dal momento che rispetto agli altri candidati sono partita un po’ svantaggiata – dice Francesca La Marca – ho voluto dire grazie a chi ha creduto in me e a chi ha lavorato per la mia campagna elettorale prima di conoscere i risultati. Mi sembrava giusto, in ogni caso, dire loro che ho apprezzato il loro grande lavoro». 
Ha le idee chiare la La Marca che è decisa, passo dopo passo, a riuscire laddove altri non sono arrivati. 
«Cercare di riaprire i termini per il riacquisto della cittadinanza italiana – dice d’un fiato Francesca La Marca – poi migliorare i servizi consolari, guardare agli anziani e ai giovani, migliorare gli scambi culturali e di lavoro, promuovere e potenziare l’insegnamento della lingua italiana». 
Sarà necessario del tempo, ci tiene a precisare la deputata del Pd, ma la volontà è grande. 
«Certo, l’esito di queste elezioni non è quello che desideravamo, c’è stata la grossa sorpresa del Movimento Cinque Stelle – aggiunge la La Marca – personalmente non mi aspettavo la rinascita del Pdl, è stato deludente per noi del Pd non avere un governo di maggioranza. Per ora è inutile speculare, vedremo con chi il mio partito vorrà allearsi, è inutile al momento immaginare degli scenari». 
Da professoressa a onorevole, da Toronto a Roma. La discesa nell’arena politica non spaventa affatto la neo-deputata. «Mi sono sempre interessata di politica, guardavo telegiornali italiani, leggevo giornali italiani e quando mi è stato chiesto di fare il grande passo ho accettato – continua Francesca La Marca – scegliere il Pd, poi, è stato del tutto naturale perché vengo dalla classe popolare e sento miei i valori di questo partito, la giustizia e la democrazia in primo luogo. Bersani, poi, secondo me è davvero in gamba, competente, un leader di cui sono molto fiera». (Mariella Policheni – Il Corriere Canadese del 1° marzo 2013 /Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform