direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Norvegia, online una nuova guida dell’Ambasciata d’Italia sull’industria e sul mercato turistico locale

RETE DIPLOMATICA

 

 

OSLO – Disponibile on line una nuova guida dell’Ambasciata italiana a Oslo sull’industria turistica e sul mercato turistico norvegese. La guida descrive le caratteristiche e le prospettive del turismo in Norvegia, con un particolare focus sullo sviluppo del turismo italiano in Norvegia e dei flussi turistici norvegesi nel nostro Paese. Disponibile gratuitamente come tutti i libri elettronici dell’Ambasciata, la nuova guida si inserisce nelle azioni tese a sostenere l’export italiano nei paesi scandinavi. La guida intende offrire un quadro orientativo dell’industria turistica, come strumento di consultazione ma anche come punto di partenza per capire il mercato, le sue caratteristiche e criticità: un supporto operativo, utile per programmare azioni di marketing e delivery internazionale. Prima della pandemia il turismo in Norvegia occupava il 7% della forza lavoro producendo un fatturato di circa 5,9 miliardi di euro. Nel solo 2019 i turisti hanno prenotato quasi 36 milioni di pernottamenti in Norvegia: in autunno la meta preferita è Oslo e dintorni, mentre nella stagione invernale è la parte orientale del Paese ad attirare maggiori turisti. Molto apprezzate sono le famose case vacanza in stile norvegese ossia le “hytte”. Il turismo proviene generalmente da Paesi limitrofi come Germania, Svezia, Danimarca, Regno Unito e Paesi Bassi. Molto intelligente e lungimirante la visione della Norvegia di affidarsi anche alle produzioni cinematografiche, stringendo accordi per fare da sfondo a produzioni di successo, al fine di incentivare i flussi turistici: su tutti si ricordano Mission Impossible e la serie James Bond. In assoluto il maggior numero di pernottamenti spetta ai tedeschi (una media di 1,5 milioni di pernottamenti), seguono svedesi e americani. Anche l’Asia però è fonte di flussi interessanti soprattutto da Cina, Hong Kong e Taiwan. Ciò che caratterizza la Norvegia è essere meta privilegiata per i cosiddetti “ecoturisti”. Il pilastro del turismo norvegese sono comunque le piccole e medie imprese attive nel turismo culturale, in quello gastronomico e negli eventi: tutto questo accanto, naturalmente, ai giganti del turismo crocieristico e artico. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform