direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Italia è impegnata attualmente in 39 missioni, di cui 36 internazionali in 24 Paesi

MINISTERO DELLA DIFESA

Gli auguri di Natale del Presidente Mattarella e del Ministro Guerini

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Ministro della Difesa, si è collegato in videoconferenza con il personale della Difesa impegnato nei Teatri Operativi e nelle operazioni sul territorio nazionale

(foto fonte Ministero Difesa)

ROMA – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, insieme al Ministro della Difesa Lorenzo Guerini – in videoconferenza con i Teatri Operativi dal Comando Operativo Di Vertice Interforze (COI) – ha fatto gli auguri a tutti i militari impegnati nei teatri operativi all’estero. Novità di quest’anno, il collegamento anche con i militari che operano in Italia per l’emergenza Covid-19 nell’Ospedale da campo di Perugia, in alcuni Drive Through Difesa nell’ambito dell’operazione Igea, presso le RSA e nell’operazione Strade Sicure.

Al tradizionale scambio di auguri hanno preso parte anche il Capo dello Stato Maggiore della Difesa Generale Enzo Vecciarelli e il Comandante del Comando Operativo Interforze, Generale di Corpo d’Armata Luciano Portolano. Presenti i Capi di Stato Maggiore di Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare, i Comandanti Generali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e il Segretario Generale della Difesa.

Nel suo intervento il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha detto “Ci avviamo a concludere un anno impegnativo per la Difesa e per il Paese.  Un anno senza dubbio drammatico, per l’emergenza pandemica che stiamo vivendo, che ha visto il comparto militare lavorare a 360° per continuare a guadagnarsi sul campo, in Italia e all’estero, la fiducia che gli italiani e la comunità internazionale ci riconoscono ogni giorno”.

L’incontro è stata l’occasione per far sentire a tutti i militari che operano lontano da casa la vicinanza del Capo dello Stato e delle Istituzioni, e per ricordare i vari ambiti di intervento della Difesa che, sul territorio nazionale, ha sottolineato Guerini “sta dando prova di assoluta affidabilità, come dimostrano l’Operazione Strade Sicure e l’operazione IGEA, a supporto del Servizio Sanitario Nazionale nell’ambito della gestione dell’emergenza sanitaria”

“Con questo spirito la Difesa ha già predisposto i piani per l’operazione EOS, pronta a sostenere con le proprie capacità anche la fase di distribuzione e somministrazione dei vaccini” ha aggiunto.

Guerini ha poi ribadito che l’Italia manterrà un ruolo di primo piano nelle operazioni di risposta alle crisi, attraverso un equilibrato impiego di tutte le componenti dello strumento militare: “La stagione delle missioni internazionali, a maggior ragione in un momento di forti instabilità e repentini mutamenti geopolitici, ci chiama a sempre rinnovati impegni, nel solco di una continuità di intenti con quanto già fatto in questi anni”.

Essenziale l’impegno nazionale per la stabilizzazione della Libia e, più in generale, dell’area del Sahel; le operazioni della NATO nei Balcani occidentali, in particolare in Kosovo, nella regione del Mediterraneo allagato, diventata baricentro gravitazionale di interessi strategici fortissimi per il nostro Paese, in Afghanistan.

Collegati in videoconferenza dal Comando Operativo Interforze i contingenti militari italiani impegnati in Afghanistan, Emirati Arabi, Iraq, Kuwait, Libano, Somalia, Egitto, Libia, Kosovo, Lituania, Lettonia, Niger, Albania e gli equipaggi delle Navi Doria, Vega e Cigala Fulgosi in missione nel Mar Mediterraneo.L’Italia è impegnata attualmente in 39 missioni, di cui 36 internazionali in 24 Paesi.

Nel corso della videoconferenza, il Comandante del COI ha spiegato che – su richiesta del Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri – ci sarà un importante coinvolgimento della Difesa riguardo al piano vaccinale: “il vaccino che giungerà in Italia, sarà custodito in una prima fase nell’ospedale Spallanzani e, a cura della Difesa, sarà distribuito e somministrato su 21 siti nazionali”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform