direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’emigrazione italiana in Virginia

ITALIANI ALL’ESTERO

Su We the Italians l’intervista alla ricercatrice Brenda Giannotti Stankus

 

NEW YORK – Su We the Italians l’intervista di Umberto Mucci alla ricercatrice Brenda Giannotti Stankus, che si sofferma sulla storia dell’emigrazione italiana a Richmond, in Virginia. Frutto di una sua ricerca e di un progetto curato con Ray Gargiulo è anche il monumento statale che rende omaggio alla “Little Italy” di Richmond inaugurato il 7 maggio 2017, attraverso cui per la prima volta lo Stato della Virginia “ha inteso riconoscere una qualsiasi comunità di immigrati.

Le prime tracce di emigrazione italiana a Richmond risalgono al 1856, quando venne fondato un Club italiano, ma “il gruppo della Little Italy oggetto della nostra ricerca – spiega Brenda Giannotti – è arrivato intorno alla fine del XX secolo, e il flusso è continuato per circa 20 anni”, si trattava di “quasi 125 famiglie provenienti principalmente dalla Toscana tra il 1900 e il 1923. Molti furono sponsorizzati da due uomini, Umberto Balducci, ristoratore, e Ferruccio Legnaioli, scultore e intonacatore”. Tra le storie dei connazionali più illustrai, quella di Philip Mazzei, amico di Thomas Jefferson e considerato uno dei padri storici della Dichiarazione d’Indipendenza americana.

L’intervista completa è disponibile sul sito di We the Italians. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform