direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Associazione Piemontesi nel mondo e il suo patrimonio tangibile di memorie, di ricordi, di testimonianze

ASSOCIAZIONI

TORINO – Nel numero 1/2020 avevamo dato notizia della realizzazione, a San Pietro Val Lemina nei pressi del Monumento “Ai Piemontesi nel mondo”, di un nuovo Archivio Museale Storico, dove sono conservati i documenti storici sulla realizzazione del Monumento e sulla sua proiezione internazionale, oltre alla grande raccolta della corposa corrispondenza epistolare dei primi anni e decenni del movimento associazionistico piemontese nel mondo, stimolato dalla nostra Associazione, con innumerevoli lettere e documenti scambiati da e verso ogni parte del mondo dalle nascenti associazioni e da piemontesi singoli, corrispondenza accuratamente conservata e catalogata in numerosi faldoni dal Presidente Michele Colombino.

Oltre alle lettere si trovano numerosissimi giornali e riviste nazionali ed internazionali, fotografie, manifesti, la documentazione di vari incontri internazionali e molto altro.

Un archivio prezioso, ricco, impareggiabile, che conserva la memoria dell’Associazione Piemontesi nel mondo, della sua rete internazionale e ne documenta un bel pezzo di storia.

La sua conservazione è stata un grande atto di rispetto ed omaggio ai sentimenti, alle memorie, agli affetti, alle emozioni che hanno attraversato le persone coinvolte dal fenomeno emigratorio e che hanno stimolato la volontà di associarsi per riconoscersi e ritrovarsi uniti dalle stesse radici.

E’ un archivio che dà emozione anche solo a guardarlo: è stato naturale, quindi, pensare che questo archivio debba diventare il più possibile una patrimonio comune.

Perciò tra breve avvieremo un progetto di digitalizzazione di una parte di questi documenti che pubblicheremo man mano sul sito dell’Associazione.

Cercheremo di rappresentare la nostra e la vostra storia, attraverso ciò che è stato realizzato e vissuto, raccontato e documentato con parole ed immagini.

Sarà un lavoro lungo, ma doveroso, che aumenterà il patrimonio di memorie, di ricordi, di testimonianze a cui tanti potranno attingere. (Luciana Genero – Notiziario settembre ottobre 2020 /Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform