direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’ambasciatore a Mosca Ragaglini incontra il ministro dell’Istruzione e della Scienza Livanov

ITALIA-RUSSIA

Valutata positivamente dal ministro la richiesta di includere la lingua italiana tra quelle ammesse quali materie curriculari nell’esame di qualificazione statale EGE per l’ammissione alle Università russe

 

MOSCA – L’ambasciatore d’Italia a Mosca Cesare Maria Ragaglini ha avuto un “cordiale incontro” con il ministro dell’Istruzione e della Scienza della Federazione Russa Dmitry Livanov. Ne informa l’Ambasciata italiana .Nell’incontro, avvenuto il 16 aprile, “si è condivisa – viene sottolineato dall’Ambasciata italiana – la convinzione che la tradizionale collaborazione scientifica e culturale tra i due Paesi debba continuare a svilupparsi guardando a una prospettiva di lungo periodo”.

Il primo tema discusso è stato il progetto bilaterale IGNITOR, progredito – spiega l’Ambasciata – dopo la nomina, da parte italiana e russa, dei membri del Gruppo Misto di Lavoro che studierà l’integrazione e l’assemblaggio nelle infrastrutture russe di Troitzk del reattore sperimentale Ignitor, le cui componenti saranno costruite in Italia. Al riguardo si è anche auspicata la stesura di una bozza di Accordo intergovernativo, modellata su quello già utilizzato dalla Russia per l’altro progetto Megascience, il collisore di ioni pesanti NICA. 

Secondo tema discusso è  stato quello dell’Anno della Scienza UE-Russia e dei progetti di “Mega Network” europei con qualificata presenza di partecipanti russi, da presentarsi alle selezioni dei Programmi “Horizon 2020” e “EuroNet+Ru”. Il ministro Livanov, riferiscono dall’Ambasciata,   ha confermato il sostegno del Governo russo a queste iniziative e garantito che i fondi necessari a finanziare le componenti russe dei progetti saranno presto resi disponibili.

Il terzo tema ha riguardato la diffusione della lingua italiana in Russia e della lingua russa in Italia. L’Ambasciata d’Italia a Mosca fa sapere che la richiesta di includere la lingua italiana tra quelle ammesse quali materie curriculari nell’esame di qualificazione statale EGE per l’ammissione alle Università russe è stata valutata positivamente dal ministro Livanov. L’attuale lista di quattro lingue ammesse per l’EGE sarà prossimamente estesa e, secondo il ministro, dovrebbe includere anche l’italiano. (Inform) 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform