direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In video collegamento a “L’Italia con Voi”, il presidente della Camera di commercio italiana a Tel Aviv, Ronni Benatoff

RAI ITALIA

 

Benatoff si è soffermato sulle caratteristiche della comunità italiana imprenditoriale presente in Israele e sulle attività della Camera di commercio

 

ROMA – In video collegamento a “L’Italia con Voi” di Rai Italia, il presidente della Camera di commercio italiana a Tel Aviv, Ronni Benatoff è tornato nei giorni scorsi sull’emergenza sanitaria per poi parlare della comunità italiana imprenditoriale presente in Israele. Con l’avvio della fase due, infatti, i contagi di Covid 19 sono risaliti, e sono al vaglio da parte del governo israeliano nuove misure di contenimento.

Per quanto riguarda l’attività della Camera di commercio, “il settore più importante è quello dell’innovazione e delle nuove tecnologie e anche durante il lock down abbiamo continuato a lavorare per questi settori in cui Israele è all’avanguardia mondiale – spiega Benatoff, segnalando anche come si sia provveduto in questo frangente a “trasmettere attraverso il Ministero dell’Innovazione tutta una serie di tecnologie che erano applicabili al contenimento del Covid” e a reperire materiali sanitari che mancavano in Italia – segnala in particolare l’invio di 3 milioni di mascherine in Piemonte.

“Israele è un paese che è cresciuto velocissimo in questi ultimi anni – prosegue Benatoff, che parla di “un rapidissimo sviluppo dell’high tech e dell’innovazione” negli ultimi 20 anni, cui si è affiancato un consistente incremento della popolazione e del prodotto interno pro capite. “Il Paese è praticamente esploso e noi, come Camera di commercio, abbiamo cercato di seguirlo. La comunità imprenditoriale italiana – aggiunge –  è composta soprattutto da piccoli produttori e lavoratori autonomi; non abbiamo una base di grandi aziende. Lavoriamo quindi appoggiati dalla comunità italiana ma radicati nel tessuto economico imprenditoriale israeliano e in questo modo riusciamo a fare attività di grande interesse per le aziende italiane”.

Oltre al settore dell’alta tecnologia, uno dei campi trainanti dell’economia è anche quello del turismo: “l’Italia è una meta molto apprezzata dai turisti israeliani – spiega il presidente della Ccie, sottolineando come tale vivacità sia testimoniata anche dalla presenza presso la Camera dell’ufficio di rappresentanza dell’Agenzia nazionale del Turismo – Enit.

Tra le iniziative di maggior successo segnalate e al momento in corso, il programma avviato lo scorso anno dall’Ambasciata d’Italia per favorire l’incubazione in Israele di start up italiane, così da garantire loro la dotazione tecnologica necessaria ad un salto di qualità. Al momento la Camera di commercio – conclude Benatoff – sta collaborando alla selezione di 16 start up da avviare a questo programma. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform