direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

G20 Innovation League, Di Maio: “L’ecosistema italiano delle startup e dell’innovazione nonostante la pandemia ha visto una crescita con un +14% nei primi sei mesi del 2021”

FARNESINA

SORRENTO – Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha presieduto il G20 Innovation League, evento speciale organizzato nel quadro della Presidenza italiana del G20, che mette assieme 100 startup provenienti dai Paesi del G20, venture capitalist e grandi aziende internazionali. L’iniziativa è organizzata dal Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con ICE-Agenzia, CDP Venture Capital, SIMEST e in raccordo con il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero per Innovazione Tecnologica e transizione digitale. Di Maio ha ricordato tra gli obiettivi proposti alle startup le città intelligenti, il futuro della sanità e l’uso consapevole e sostenibile delle tecnologie, il tutto all’insegna dei tre pilastri della presidenza italiana del G20: persone, pianeta e prosperità. L’evento raccoglie oltre 240 partecipanti da 30 Paesi, favorendo sinergie tra pubblico e privato. “L’ecosistema italiano delle startup e dell’innovazione nonostante la pandemia ha visto una crescita con un +14% nei primi sei mesi del 2021 e sono inoltre cresciuti gli investimenti di venture capital”, ha spiegato Di Maio ricordando che ad Expo Dubai l’Italia sarà presente con un padiglione innovativo: “un hub dell’innovazione sostenibile”. Il Ministro ha evidenziato il rafforzamento del Fondo SIMEST in sinergia con il Fondo CDP Venture ed il Global Startup Program di ICE. Nel frattempo si sta lavorando per l’inaugurazione a breve dell’Italian Innovation and Cultural Hub di San Francisco. Per quanto riguarda il G20 Innovation League, la rassegna continuerà in Indonesia trasformando l’evento di Sorrento in una tappa iniziale per un percorso più ampio. Di Maio ha voluto sottolineare i lavori sui tavoli internazionali per la riforma del WTO ponendo un nesso tra commercio, sostenibilità e trasparenza al sostegno statale dell’economia. Alla luce della transizione verde e digitale, la presidenza italiana del G20 ha preparato un pacchetto di strumenti come aiuto agli Stati in favore delle piccole e medie imprese. “Quella di San Francisco, l’area più innovativa del mondo, avrà tutti gli aspetti della promozione integrata italiana. Riprodurremo lo spirito dell’Innovation League in questo hub dove la domanda e l’offerta si devono incontrare. Ciò che dobbiamo fare in Italia per far crescere l’ecosistema delle startup innovative è invece continuare a finanziare e usare gli strumenti costruiti negli ultimi anni”, ha aggiunto Di Maio rispondendo ad alcune domande e sottolineando come nei primi sette mesi del 2021 siano stati già investiti 770 milioni di euro. “Finora nel Sud Italia giovani non hanno avuto l’opportunità di vedere finanziate le loro idee Servono finanziamenti strutturali in legge di bilancio”, ha concluso Di Maio. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform