direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Carlo Costalli (Mcl) in Albania: “Esempio di convivenza religiosa forse unico al mondo”

ASSOCIAZIONI

 

La visita ha avuto l’obiettivo di rafforzare le relazioni del Mcl con i sindacati indipendenti e  approfondire progetti per i giovani. Incontro di Costalli e Sciacqua con il ministro del Lavoro Veliaj e l’ambasciatore d’Italia Gaiani

 

ROMA “Il Movimento Cristiano Lavoratori è da anni impegnato per sviluppare e rafforzare nei Balcani – proprio in Paesi come la Bosnia Erzegovina, il Montenegro, la Serbia e l’Albania – il dialogo culturale, sociale e interreligioso: unica via possibile verso l’integrazione europea”. E’ quanto ha affermato Carlo Costalli, presidente del Mcl , al rientro da una visita in Albania.

“Il Mcl ormai da tempo – ha ricordato  Costalli – guarda all’integrazione europea dei Balcani occidentali come un traguardo fondamentale nel cammino verso il completamento della costruzione della casa europea e per individuare nuove politiche di sviluppo e cooperazione in questi Paesi, che ancora stanno pagando il conto della dittatura comunista e delle guerre.

La visita di Costalli in Albania ha avuto “l’obiettivo di rafforzare le relazioni del Mcl con i sindacati indipendenti e per approfondire esperienze e progetti che mirano a garantire un futuro ai giovani”. “La recente visita di papa Francesco in Albania ha reso visibile a tutti – ha sottolineato  Costalli – un esempio di civile convivenza religiosa forse unico al mondo. In Albania la religione è tutt’altro che un tema divisivo ed è un esempio per tutti i Balcani, lacerati dalle guerre degli anni ’90 con rivalità etniche e religiose non ancora del tutto sopite. La prospettiva europea, cui l’Albania sta lavorando con determinazione, aiuterà tutti questi Paesi: anche per questo – ha rimarcato Costalli – il Mcl lavora”.

A Tirana Costalli, accompagnato da Piergiorgio Sciacqua responsabile delle relazioni estere del Mcl, ha incontrato anche il ministro del Lavoro Erion Veliaj “per approfondire progetti di cooperazione in campo sociale e formativo soprattutto rivolti ai giovani”, e l’ambasciatore d’Italia Massimo Gaiani.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform