direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Manila si è conclusa la Conferenza internazionale ‘No justice without life’

DIRITTI UMANI

Organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio con la partecipazione dell’Ambasciata italiana

L’impegno dell’Italia per l’abolizione della pena di morte

 

MANILA – Si è svolta nei giorni scorsi a Manila la conferenza internazionale contro la pena di morte “No Justice without life”, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio con la partecipazione dell’Ambasciata italiana. L’evento, che ha fatto seguito a un convegno sul tema tenutosi a Tokyo, si è proposto di sensibilizzare alla causa abolizionista un gruppo di paesi dell’area asiatica, sfruttando come piattaforma proprio le Filippine, uno dei pochissimi Paesi che, nella regione, e tra i primi, ha definitivamente cancellato la pena capitale. L’Italia, ricorda l’ambasciatore Massimo Rostagno, “a parte naturalmente il ruolo chiave di S. Egidio, ha avuto un’ottima visibilità e un ruolo importante in questo evento”.

In particolare, ricorda il diplomatico, “ho valorizzato la posizione italiana sul tema dell’abolizione della pena di morte, e la nostra lunga battaglia condotta nell’ambito delle Nazioni Unite”. Tra i partecipanti anche Mario Marazziti, presidente del Comitato Diritti Umani della Camera dei Deputati nonché a lungo, in passato, portavoce della Comunità di Sant’Egidio. “Oggi 98 paesi – ha sottolineato Marazziti – hanno abolito la pena di morte per tutti i reati. Alcuni la prevedono ancora nei Codici di guerra e molti altri nel loro Codice penale: ma questi paesi hanno smesso di applicarla per decenni. Possiamo dire che in almeno 140 paesi non si utilizza più la pena di morte, sette volte quelli che erano 50 anni fa”.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform