direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Zaia: Dedico questa vittoria a coloro che hanno dato vita ad una agricoltura eroica che ha plasmato il territorio

REGIONE VENETO

Le colline del Prosecco patrimonio UNESCO

VENEZIA – “Una grande vittoria, siamo entrati nel dossier insieme a Babilonia, e ora le Colline del Prosecco sono patrimonio dell’umanità Unesco, come ad esempio la Grande Muraglia Cinese. Dedico questo riconoscimento, questa vittoria, a coloro che hanno strappato dai rovi queste colline, che hanno dato vita a questa agricoltura eroica che ha plasmato il territorio”, lo ha detto il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia dopo l’annuncio da parte della commissione Unesco riunita a Baku, in Azerbaigian, dell’ingresso delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene nella lista Unesco dei siti patrimonio dell’umanità.

Anche l’assessore regionale al lavoro e alla formazione del Veneto, Elena Donazzan, ha commentato la nomina a patrimonio dell’Unesco delle colline del Prosecco: “Una nomina più che meritata, un riconoscimento che va a valorizzare un territorio ineguagliabile per bellezza e per qualità della produzione vitivinicola”. “Il Prosecco è il vino italiano più conosciuto e più bevuto al mondo, con un volume di export in continuo aumento. Oltre 5.000 addetti operano infatti attorno alla produzione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg: una vera e propria macroeconomia tutta veneta che esce notevolmente rafforzata da questa decisione – continua Donazzan – ma la nomina a patrimonio Unesco delle colline del Prosecco vale molto di più, perché permetterà di far conoscere ai visitatori da tutto il mondo uno dei territori più belli del Veneto e d’Italia, favorendo lo sviluppo di nuove forme di turismo enogastronomico, lento e consapevole”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes