direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Una nota congiunta di Angela Schirò (Pd, ripartizione Europa) e il parlamentare bavarese Hans-Ulrich Pfaffmann (Sdp) sulla politica migratoria europea

PARTITI

“Rimettere al centro dell’agenda politica la necessità urgente di un’Europa solidale e unita nell’affrontare il fenomeno migratorio nel pieno rispetto dei diritti umani”

 

ROMA – Angela Schirò, deputata del Pd eletta nella ripartizione Europa, diffonde un comunicato congiunto con Hans-Ulrich Pfaffmann, parlamentare bavarese della Spd, in cui rileva come la “chiusura dei porti italiani con il divieto di attracco per la nave Aquarius, con a bordo 629 profughi e migranti, rimette al centro dell’agenda politica la necessità urgente di un’Europa solidale e unita nell’affrontare il fenomeno migratorio nel pieno rispetto dei diritti umani”. “Un obiettivo per cui i partiti della famiglia socialdemocratica devono combattere uniti – prosegue la nota, – senza cedere alle posizioni delle destre e dei populisti, come ha mostrato il gesto di solidarietà del premier socialista spagnolo Pedro Sánchez”.

Schirò ribadisce dunque come “la crisi migratoria può essere affrontata soltanto con un approccio solidale coordinato a livello europeo”, e critica le simpatie espresse dal ministro dell’Interno italiano, Matteo Salvini, per le posizioni di chiusura del gruppo di Visegrad, così come il nuovo piano migratorio presentato dal ministro tedesco Horst Seehofer.

Dal canto suo Pfaffmann rileva come strategie populiste e tendenze nazionaliste stiano mettendo in pericolo la comunità di valori e di solidarietà dell’Europa. Per il parlamentare bavarese  invece soltanto la solidarietà tra Stati europei nella gestione della crisi migratoria e nelle questioni sociali può assicurare sicurezza, pace e benessere.

“Italia e Germania devono ritrovarsi unite e dalla stessa parte – conclude la nota congiunta – per un’Europa più giusta, che consideri come assoluta priorità il rispetto dei diritti umani e della dignità delle persone”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes