direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Un bagaglio leggero” di Giorgio Cosulich de Pecine e Giulio Napolitano

MOSTRE

All’IIC di Tokyo un allestimento fotografico di immagini del Giappone

 

TOKYO – L’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo ospiterà dal 23 gennaio al 9 febbraio la mostra fotografica “Un bagaglio leggero” di  Giorgio Cosulich de Pecine e Giulio Napolitano.

L’allestimento espone immagini raccolte in varie città del Giappone dai due fotografi italiani.

La peculiarità principale sta nel fatto che i due, lasciate a casa le macchine fotografiche da professionisti, hanno scattato queste foto con i loro telefoni cellulari. Non nuovi a questo tipo di esperimenti, si sono comportati come dei semplici viaggiatori, liberi da un atteggiamento e da un’ingombrante attrezzatura da professionisti per lasciarsi cogliere con maggior leggerezza dagli aspetti umani e culturali di un mondo totalmente diverso e nuovo, senza però rinunciare alla qualità espressiva e narrativa delle immagini stesse.

La mostra costituisce la prima parte di un progetto più ampio e tutt’ora in fieri sul Giappone.

Giorgio Cosulich de Pecine è un fotografo professionista nato a Roma nel 1970, con oltre vent’anni di attività alle spalle. Ha pubblicato reportage e servizi fotogiornalistici per le maggiori testate internazionali come Time, Newsweek, Life, Vanity Fair, New York Times, Geo. Ha esposto in Italia e all’estero, partecipando a numerosi festival della fotografia. Ha eseguito lavori di corporate per clienti come Nike, Esso, Qantas, Cathay Pacific, Saatchi&Saatchi. È autore dei libri fotografici Il Respiro del Silenzio (1998, Ed. Ede) e Africa Express (2012, Ed. Postcart). È ceo e co-fondatore della piattaforma web 14&15 Mobile Photographers. Attualmente vive a Roma, ha un contratto di collaborazione con Nike ed il suo lavoro è regolarmente distribuito in tutto il mondo dall’agenzia Getty Images.

Giulio Napolitano è fotografo professionista, nato a Roma nel 1972. Ha lavorato per diverse agenzie fotografiche internazionali, tra le quali l’Agence France-Presse. Il suo lavoro è stato pubblicato da Le Monde, L’Express, International Herald Tribune, Time, Newsweek, USA Today, Der Spiegel, Internazionale, Corriere della Sera e da altre testate internazionali. Attualmente vive a Roma, ha un contratto di collaborazione con la Fao (Food and Agriculture Organization) presso le Nazioni Unite, per la quale ricopre incarichi nazionali ed internazionali. È co-fondatore della piattaforma web 14&15 Mobile Photographers.

L’orario di apertura della mostra sarà dalle ore 11 alle 18. L’ingresso è libero. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes