direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Un articolo per la Camera”: un ponte tra la formazione universitaria e il mondo economico italo-ungherese

CONCORSI

Il 27 settembre a Budapest la premiazione del concorso  per gli studenti delle Università ungheresi che studiano italiano, promosso dalla Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria e da Marco Polo-Gruppo Europeo di Interesse Economico

 

 

BUDAPEST – La Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria la scorsa primavera ha lanciato un concorso – “Un articolo per la Camera”- riservato agli studenti delle Università ungheresi che studiano italiano. Ai partecipanti è stato chiesto di scrivere un testo su un tema di carattere economico riguardante l’interscambio Italia-Ungheria.

Le Università, ed in particolare le Facoltà dove ci sono studenti che studiano la nostra lingua, rappresentano per il mondo imprenditoriale italiano a Budapest, ma anche per i potenziali investitori italiani e ungheresi, una realtà alla quale – si sottolinea dalla Camera di Commercio Italiana – occorre guardare con sempre maggiore attenzione. Si tratta di giovani professionisti che hanno potenzialmente tutte le qualità per diventare validissimi alleati di progetti di scambio nei più svariati settori ed intermediari insostituibili in ogni tipo di relazione e contatto, perché conoscono non solo la nostra lingua ma anche la mentalità italiana.

Per questa prima edizione è stata coinvolta la Facoltà di Commercio Estero-Turismo (Budapesti Gazdasági Egyetem).

La premiazione della vincitrice dell’edizione 2017 si terrà domabni  27 settembre alle ore 11.30 presso la Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria (Váci utca 81. – 1056 Budapest), in occasione di una breve cerimonia nel corso della quale verrà formalmente consegnato alla studentessa un premio consistente, oltre che nella pubblicazione dell’articolo nella newsletter periodica della CCIU, in un soggiorno a Grado per due giorni per una persona, offerto da Marco Polo G.E.I.E. (Gruppo Europeo di Interesse Economico). Marco Polo G.E.I.E., che ha sede a Treviso, ha tra i suoi principali scopi quello di favorire l’integrazione economica, sociale, culturale e scientifica all’interno e all’esterno dell’Unione Europea. In quest’ottica, sostiene e promuove – tra l’altro – diversi progetti di formazione a carattere internazionale.

In linea con questa sua attività, Marco Polo G.E.I.E. ha promosso e sostenuto la realizzazione di questo concorso che ha il merito di costruire un ponte tra la formazione universitaria e il mondo economico italo-ungherese, grazie all’intermediazione della Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria. (Inform)

 

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes