direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Su We the Italians l’intervista a Davide Ceriani, docente di Musicologia alla Rowan University (New Jersey)

ITALIANI ALL’ESTERO

Lo studioso illustra la sua ricerca sul ruolo dell’opera italiana nella formazione dell’identità etnica italoamericana

 

NEW YORK – Su We the Italians Umberto Mucci intervista Davide Ceriani, docente associato di Musicologia presso il Department of Music della Rowan University (New Jersey), che sta lavorando ad un progetto di ricerca sul ruolo dell’opera italiana nella formazione dell’identità etnica italoamericana nel periodo compreso fra la prima ondata di migrazioni dall’Italia (1881) e la seconda guerra mondiale (1941).

Il progetto intende colmare lo squilibrio rilevato da Ceriani tra i saggi accademici che si concentrano sugli aspetti socioeconomici dell’emigrazione italiana in Usa e quelli dedicati invece al ruolo delle arti, in particolare dell’opera che è “uno dei simboli dell’identità italiana all’estero – rileva lo studioso. Sottolinea poi come “i documenti testimoniano come gli abitanti dei quartieri italiani di città come New York City, Boston e Philadelphia, per citarne alcune, utilizzarono l’opera come un mezzo per legittimarsi agli occhi degli americani sotto il profilo sociale e culturale” e il ruolo di importanti artisti, come Enrico Caruso, in tale contesto. “Il tenore era uno degli emblemi della cultura italiana e incarnava il successo, la fama, il riconoscimento sociale cui i nostri connazionali ambivano – afferma Ceriani, che indaga anche sull’importanza che il fascismo attribuiva alla diffusione della musica italiana per propagandare il regime. L’intervista completa è disponibile sul sito di We the Italians. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes