direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Storie di emigrazione abruzzese: Oreste Santospago, per 60 anni il più importante costruttore in Argentina

ITALIANI ALL’ESTERO

 

PESCARA – Oreste Santospago nacque, il 16 febbraio del 1874, in Piazza del Tirino a Bussi da Agostino e Rachele (entrambi “possidenti”). L’atto fu registrato dinanzi al Sindaco Livio Franceschelli. I genitori lo mandarono a studiare a L’Aquila, presso un convitto, dove conseguì il diploma tecnico.

Nel 1896 decise di emigrare per l’Argentina. All’inizio visse e lavorò nella cittadina di La Plata ma successivamente si trasferì a Buenos Aires. Qui con una piccola squadra di muratori abruzzesi fondò una piccola società di costruzioni. Seppe introdursi nei più importanti “salotti” della capitale e in breve tempo divenne uno degli imprenditori più affermati. Scelse sempre, con accortezza, i collaboratori più preparati .

La sua tempistica nel riconsegnare i lavori, la certezza dell’utilizzo dei migliori materiali e l’onestà nei comportamenti ne fecero, per 60 anni, il costruttore più importante della intera Argentina. Impossibile elencare per intero tutto ciò che a lui si deve nel campo delle costruzioni. Va ricordato che nel 1924 Santospago legò il suo nome a quello di un altro italo-argentino Di Renzo. Nacque così la “Santospago y Di Renzo”.

Ecco alcune delle realizzazioni: “Casa del Governo” di La Plata; ; “Scuola di Elettrotecnica” per l’Università La Plata; i palazzi dei tribunali di Dolores e Mercedes; la Prigione di Mercedes; gli Ospedali di Dolores e Junin; La Scuola di Arti e Mestieri San Miguel a La Plata; il Collegio Nazionale di Junin; la Caserma per 7° Regimento di Fanteria (La Plata) e di altre caserme; la Caserma del 15 ° Reggimento Cavalleria a Junin. Molti ponti, strade e banchine furono costruiti anche dall’azienda Santospago e Di Renzo. Tra le innumerevoli opere private, vale la pena menzionare quella dell’Ospedale Italiano Umberto I e la Scuola Italiana di La Plata. Nel 1928 stipulò un contratto con il governo della provincia di Buenos Aires per la costruzione di 110 edifici scolastici.

Oreste Santospago fu presidente dell’Istituto di Cultura Italica e della Scuola Italiana di La Plata; Presidente Onorario della Società degli Imprenditori e Costruttori di La Plata; Presidente dell’Ospedale Italiano Umberto I. Ricevette il riconoscimento “Ordine della Corona d’Italia”. Il 25 aprile del 1935, con decreto firmato da S.M. il Re d’Italia, fu nominato Cavaliere del Lavoro. La sontuosa residenza che abitò (”Resena Quinta Oreste Santos Pago”, da lui iniziata a costruire nel 1918, con materiali tutti provenienti dell’Italia) è oggi ritenuta una delle cinque ville più belle dell’Argentina. Quest’ultima è oggi di proprietà del Governo.

Sposò “Donna” Dominga . Morì a Buenos Aires, nel 1963. (Geremia Mancini*/Inform)

*Presidente onorario dell’associazione culturale “Ambasciatori della fame”

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes