direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Stefano Dall’Armi, membro di Bellunoradici.net, incontra domani gli studenti dell’Iti “Segato” per parlare della sua esperienza professionale all’estero

ITALIANI ALL’ESTERO

BELLUNO – “Lavorare all’estero. L’esperienza di un Bellunese ex allievo dell’Iti Segato” è il titolo della conferenza che l’Associazione Bellunesi nel Mondo, con la collaborazione dell’Iti “Segato”, organizzerà domani 1 giugno, con inizio alle ore 10.00, presso l’Aula magna dello storico Istituto tecnico presente in piazza Piloni a Belluno.

Protagonista della conferenza Stefano Dall’Armi, membro della community di Bellunoradici.net.

Dopo il diploma all’iti “Segato” si è laureato in Ingegneria all’Università degli Studi di Padova. Decide presto di emigrare trasferendosi a Londra dove inizia la sua carriera lavorativa nel settore dell’industria petrolifera e del gas.

Allo stato attuale lavora per la Schlumberger, multinazionale petrolifera del Texas (USA).

«Penso che condividere un lunga esperienza internazionale potrebbe essere d’aiuto a quei ragazzi che si affacciano al mondo del lavoro e che presto dovranno prendere una strada che li porterà a lavorare o in ambito locale o su un mercato sempre più globale – il pensiero di Dall’Armi – mi piacerebbe che per questi ragazzi questa sia non solo una decisione cosciente, ma che fossero anche ben informati sui pro e i contro di tale scelta. Un altro tema su cui discuteremo sarà come essere competitivi sul mercato del lavoro internazionale».

Un appuntamento importante e utile per gli studenti dell’Iti. L’iniziativa, coordinata dal direttore Abm Marco Crepaz e dal professore Michele Zancanaro, ha visto subito il parere positivo del preside Salvatore Russotto.

«Questo è un ulteriore risultato di Bellunoradici.net – il commento del presidente Abm Oscar De Bona – e vogliamo proporre altri incontri simili, perché i bellunesi nel mondo, attraverso il nostro socialnetwork, possono dare un valido supporto ai nostri ragazzi, soprattutto in questa fase di incertezza economica e lavorativa». (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes