direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Schiavone (Cgie): Il deputato della Lega nord Grimoldi dovrebbe chiedere scusa al presidente Mattarella

ITALIANI ALL’ESTERO

 

 

ROMA – Con una nota il segretario generale del Cgie Michele Schiavone interviene nella polemica innescata dal segretario della Lega lombarda e deputato della Lega nord Paolo Grimoldi, che ha criticato il messaggio del Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, in occasione del 61° anniversario della tragedia nella miniera di Bois du Cazier di Marcinelle.

Secondo Grimoldi il capo dello Stato “paragonando questi richiedenti asilo nullafacenti agli italiani morti a Marcinelle” avrebbe “ infangato la memoria dei nostri connazionali”. Queste dichiarazioni vengono criticate duramente da Michele Schiavone che ricorda come “da anni nella giornata dell’8 agosto a Marcinelle vengono commemorati i 136 minatori italiani che persero la vita 61 anni fa. Le istituzioni italiane ed il presidente della Repubblica li ricordano in maniera solenne in un atto, che esorta tutti noi a mantenere vivo il senso di riconoscenza per i sacrifici affrontati da tutti i lavoratori italiani, emigrati alla ricerca di un futuro migliore per sé e per le proprie famiglie. Il presidente della Repubblica nel suo messaggio – spiega Schiavone – ha voluto ricordare la gravosa esperienza dell’emigrazione italiana invitandoci a riflettere sul destino di coloro, che  oggi cercano in Italia opportunità, che noi trovammo in altri paesi, sollecitandoci a mettere in essere strategie coerenti in Italia e in Europa per un’integrazione necessaria in tutto il continente”. Per Schiavone dunque il rappresentate della Lega dovrebbe scusarsi pubblicamente per le affermazioni pronunciate. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes