direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sauro e De Berardinis ricordano i loro nonni presso la Lega Navale di Giulianova

GRANDE GUERRA

GIULANOVA (Teramo) – Grazie all’ospitalità della Lega Navale di Giulianova, l’ammiraglio Romano Sauro, autore del libro “Nazario Sauro – Storia di un marinaio”, scritto insieme al figlio Francesco Sauro, ha presentato il progetto “Sauro 100” che sta toccando i principali porti italiani grazie all’ospitalità della stessa Lega Navale Italiana. L’iniziativa culturale e sociale, è partita il 4 ottobre 2016 dal porto di Sanremo, con sortite verso l’Albania, Montenegro, Croazia e Slovenia, per terminare a Trieste il 4 ottobre 2018.

Le giornate di navigazione con la barca a vela “Galiola III” (Modello Jeanneau Symphonie 32, del progettista Philippe Briand), sono alternate con gli incontri nelle scuole e presentazione del libro. I diritti d’autore della vendita saranno devoluti all’Associazione “Peter Pan Onlus” di Roma a favore dei bambini ed adolescenti affetti da malattie onco-ematologiche. Nazario Sauro fu impiccato e sepolto dagli austriaci il 10 agosto 1916 a Pola.

Finita la guerra, l’artigliere del 3° Reggimento artiglieria da costa a Pola, Giovanni De Berardinis (1897-1973, insignito della Croce al merito di guerra il 20 giugno 1919 a Pola dal Vice-Ammiraglio Umberto Cagni e nonno del giornalista Walter De Berardinis, nativo di Mosciano Sant’Angelo, ma originario di Cologna paese) fu presente il giorno dell’esumazione del corpo di Nazario Sauro (10 gennaio 1919) e alla successiva sepoltura con gli onori militari (26 gennaio 1919) nel cimitero di Marina di San Policarpo a Pola (fu sepolto anche un marinaio giuliese, Casaccia Luigi 1903/1923).

In quell’occasione, il capo di stato maggiore della Marina, grande ammiraglio duca del Mare Paolo Thaon di Revel, consegnò la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria alla vedova. Per tale motivazione, la famiglia di Walter De Berardinis e l’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, hanno consegnato una targa ricordo per questo lieto incontro a Giulianova dopo quasi 100 anni da quei tragici fatti. Prossima tappa, l’1 e il 2 giugno a Grottammare e San Benedetto del Tronto. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes