direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sace Simest, e Animp, sottoscrivono un accordo volto a sostenere la crescita internazionale delle molte aziende attive nel settore dell’impiantistica industriale

IMPRESE E INDUSTRIA

ROMA – Sace Simest, polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, e Animp, l’Associazione nazionale di impiantistica industriale, hanno sottoscritto un accordo con l’obiettivo di sostenere la crescita internazionale delle molte aziende attive nel settore. Grazie all’accordo le aziende potranno accedere alle soluzioni messe a disposizione dal polo “Sace Simest” per i progetti d’internazionalizzazione e le commesse sui mercati internazionali. Inoltre, nell’ambito della partnership, le parti si impegnano a organizzare incontri formativi periodici con le imprese interessate, ad approfondire le tematiche relative agli strumenti a supporto di export e internazionalizzazione, e a promuovere eventi focalizzati sulle opportunità di business con l’obiettivo di facilitare le “associate” nell’ottenimento di nuove commesse sui mercati internazionali.

“Questo accordo formalizza una collaborazione già avviata con Animp per sostenere lo sviluppo internazionale delle tante aziende che si occupano di impiantistica industriale – ha dichiarato Simonetta Acri, Chief sales officer di Sace. “In un momento in cui i settori dell’oil, gas ed energia stanno affrontando nuove sfide globali, è importante per le aziende che vi operano poter cogliere le migliori opportunità di business dotandosi delle soluzioni adatte a gestire i rischi connessi all’attività sui mercati esteri. Grazie alla nostra esperienza maturata in oltre 40 anni di attività in circa 200 paesi, le imprese potranno inserirsi in nuove geografie e far crescere sempre di più uno dei settori d’eccellenza del Made in Italy”, ha aggiunto Acri.

“Siamo molto soddisfatti di aver firmato l’accordo con Sace, frutto del comune impegno a sostenere l’internazionalizzazione delle nostre imprese, con particolare riferimento alle piccole e medie imprese”, ha dichiarato Antonio Careddu, Presidente Animp. “Grazie a una maggiore formazione, tramite training mirati, e alla condivisione degli strumenti messi a disposizione da Sace Simest per ottenere finanziamenti a tasso agevolato e promuovere piani di sviluppo, questa partnership si rivela di particolare importanza per le imprese associate, in quanto attiva meccanismi virtuosi per favorirne l’accesso ai mercati esteri. È inoltre un canale importante per consolidare la presenza dell’impiantistica italiana sul mercato globale, a beneficio degli EPC Contractor e della relativa filiera”, ha aggiunto Careddu.

Sace Simest conferma, con questa partnership, il pluriennale supporto all’impiantistica industriale, settore di eccellenza italiana le cui imprese risultano competitive su tutti i mercati internazionali. Nell’ambito della “Push Strategy”, questo accordo ha la finalità di avvicinare le piccole e medie imprese della filiera ai grandi contractors internazionali. In questa direzione va il prossimo appuntamento previsto per il 6 febbraio a San Paolo (Brasile): il polo “Sace Simest” ha organizzato un incontro di business matching fra alcune piccole e medie imprese italiane e tre grandi imprese brasiliane (Braskem, Petrobras e Nexa) attive rispettivamente nel settore petrolchimico, oil e gas, e minerario. Animp, luogo d’incontro tra aziende del mondo dell’impiantistica e università, costituisce da oltre quarant’anni il punto di riferimento per la filiera. La mission dell’organizzazione è di costruire una rete in grado di connettere persone, competenze, realtà imprenditoriali e di studio nel campo dell’ingegneria industriale per elaborare una visione integrata, imprescindibile per un settore ampio quanto il concetto di “impianto”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes